Tutto sul pignoramento degli autoveicoli

Tutto sul pignoramento degli autoveicoli che hanno una procedura speciale rispetto agli altri pignoramenti mobiliari: costi, tempi e documenti necessari. Tutti i passaggi necessari per arrivare all'esecuzione forzata, la documentazione che deve essere consegnata negli uffici. I costi da affrontare e perché si tratta di una procedura speciale.

4' di lettura

Tutto sul pignoramento degli autoveicoli. I costi della procedura, i tempi e i documenti necessari.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Il pignoramento degli autoveicoli rientra nella stessa categoria dell’esecuzione forzata dei beni mobili del debitore. Naturalmente non riguarda solo le automobili, ma anche moto, camion, rimorchi, furgoni.

C’è una procedura speciale per questi pignoramenti: consente di avviare l’esecuzione forzata del mezzo anche se è distante dall’abitazione del debitore. Il pignoramento, in questo caso, viene trascritto nei pubblici registri.

Tutto sul pignoramento degli autoveicoli: la nuova procedura

Prima che venisse introdotto l’articolo 521 bis del codice di procedura civile, gli autoveicoli venivano sottoposti a pignoramento come tutti gli altri beni mobili, per i quali, appunto, era previsto che il bene dovesse essere nei luoghi del debitore.

Naturalmente per le auto questa procedura si è prestata per anni a notevoli difficoltà di esecuzione. Gli ufficiali giudiziari spesso non trovavano gli autoveicoli fermi presso l’abitazione del debitori e quindi disponibili per essere pignorati.

Ora la prassi è cambiata e basta la trascrizione del pignoramento al Pra.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Tutto sul pignoramento degli autoveicoli: i passaggi della procedura

Tutto sul pignoramento degli autoveicoli, partiamo dalla procedura. O meglio dalla nuova procedura.

La notifica del pignoramento viene pubblicata nei pubblici registri. Poi si conclude con la materiale “presa” del veicolo e la successiva vendita.

Questi sono i passaggi della procedura:

  • il creditore verifica al Pra se il debitore è proprietario di un veicolo;
  • viene redatto l’atto di pignoramento del veicolo;
  • l’atto di pignoramento viene notificato al debitore e riconsegnato al creditore che deve farlo trascrivere al Pra;
  • l’atto di pignoramento contiene: l’intimazione al debitore di consegnare entro 10 giorni il veicolo, la carta di circolazione e i documenti di proprietà all’istituto vendite giudiziarie;
  • se non viene effettuata la consegna potrà intervenire la polizia con il ritiro della vettura e dei documenti di proprietà e circolazione;
  • quando viene consegnato il veicolo viene comicata al creditore la presa in custodia del veicolo;
  • viene iscritta a ruolo la copia conforme del titolo esecutivo, del precetto e del pignoramento notificato;
  • a 45 giorni dal deposito della notifica di iscrizione a ruolo, il creditore ha l’obbligo di presentare una domanda di assegnazione o di vendita del veicolo.

Tutto sul pignoramento degli autoveicoli: il giudice competente

In una procedura per il pignoramento di un veicolo la competenza spetta al giudice del luogo in cui il debitore ha la residenza, la dimora o la sede. Se si procede in questo modo (come stabilisce l’esecuzione speciale degli autoveicoli), è perché il debitore ha la disponibilità dei suoi veicoli nel posto dove vive o lavora.

Tutto sul pignoramento degli autoveicoli: i costi

Questi sono invece i costi della procedura per il pignoramento di un veicolo:

  • il costo per la visura al Pra: 6 euro;
  • il costo dell’avvocato (calcolato sul valore del pignoramento): tra 700 e 3000 euro;
  • le spese di notifica dell’atto di pignoramento: tra 9,50 e 12,95 euro (via postale), o tra 8 e 40 euro (con l’ufficiale giudiziario);
  • i diritti del Pra per la trascrizione: 27 euro;
  • imposta di bollo: tra 32 e 48 euro;
  • i costi dell’istituto di vendite giudiziarie: tra 63,01 euro e 126,01 euro.

Tutto sul pignoramento degli autoveicoli: dopo la notifica

Dopo la notifica del pignoramento, l’ufficiale giudiziario consegna al creditore l’atto di pignoramento che deve essere trascritto al Pra. Per farlo servono questi documenti:

  • copia conforme del pignoramento notificato;
  • certificato di proprietà del veicolo;
  • copia del documento di identità e del codice fiscale del creditore;
  • eventuale delega per il deposito della domanda;
  • codice fiscale dell’intestatario del veicolo;
  • nella modulistica della trascrizione devono essere indicati: il numero di targa del veicolo pignorato, i dati anagrafici del debitore (intestatario), la data di efficacia del pignoramento (quando è stato notificato al debitore).

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie