Vaccinazione in Campania. Da oggi è possibile registrarsi

Vaccinazione in Campania: da oggi gli over 80 potranno registrarsi per aderire alla campagna di vaccinazione. Come fare, cosa serve e dove arriva la convocazione dei centri di vaccinazione della Regione.

2' di lettura

Vaccinazione in Campania. Da oggi sarà possibile registrarsi sulla piattaforma informatica della Regione Campania per la fase di somministrazione del vaccino che riguarda le persone che hanno più di 80. Per farlo basta cliccare qui.

Vaccinazione in Campania, come prenotarsi

Per registrarsi è necessario inserire il codice fiscale e il numero di tessera sanitaria della persona che deve vaccinarsi. Nel caso la registrazione per la vaccinazione in Campania dovesse essere fatta da altre persone e non dal diretto interessato è quindi necessario avere questi dati a disposizione.

Al momento dell’adesione è necessario fornire anche un indirizzo email e un recapito telefonico (serve un cellulare), che saranno utilizzato i in fase di convocazione per la somministrazione della prima dose del vaccino.

Come vedrete la piattaforma richiede la verifica del numero di cellulare fornito tramite un codice che viene inviato via sms.

Dopo la prenotazione, la conferma e la convocazione

Dopo aver registrato l’adesione, sarà inviata una email di conferma all’indirizzo indicato. Sarà poi il centro vaccinazione a procedere con la successiva convocazione.

Senza la riduzione e la successiva sospensione della distribuzione dei vaccini da parte delle case farmaceutiche la vaccinazione in Campania avrebbe vissuto questa fase con qualche settimana di anticipo.

AstraZeneca anche per gli anziani

Ma a proposito di vaccinazione per gli over 80 e il vaccino AstraZebneca (con Pfizer è tra i maggiori responsabili dei ritardi), il dirigente per i vaccini dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema), Marco Cavaleri, è ottimista sul fatto che il prodotto AstraZeneca sia in grado di indurre una protezione agli anziani.

«Nei soggetti sopra 55 anni – ha dichiarato – i dati sono limitati e non è stato possibile definire esattamente se l’efficacia in questa popolazione sia uguale a quella degli adulti al di sotto di questa fascia d’età, ma la risposta immunitaria che abbiamo visto anche negli anziani è molto simile a quella degli adulti e quindi – ha aggiunto – questo si rassicura sul fatto che il vaccino sia protettivo anche negli anziani, anche se non possiamo dire se questa protezione sarà magari leggermente inferiore che negli adulti».

Ridurrà i casi più gravi di infezione

«Il vaccino ha mostrato un livello di protezione dal coronavirus di qualsiasi severità intorno al 60% dopo due dosi, che possono esse somministrate con un intervallo che può andare quattro a 12 settimane».

Questo, ha continuato Cavalieri «può consentire un po’ di flessibilità nella campagne vaccinali».

«Si tratta – ha concluso – di un’ottima efficacia in base alle nostre aspettative, che può avere impatto significativo sia sulla malattia sia sulla circolazione del virus e, cosa molto importante, dovrebbe portare a una riduzione dei casi più gravi di infezione da coronavirus e quindi delle ospedalizzazioni».

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie