Vaccino AstraZeneca: prima di partire è già in ritardo

Vaccino AstraZeneca: la casa farmaceutica ha comunicato che le prime forniture del prodotto saranno distribuite in ritardo anche quelle del secondo trimestre. Una doccia gelata per l'Unione Europea, che contava sul prodotto anglo svedese per dare un impulso forte alla campagna di vaccinazione. Il prodotto dovrebbe essere approvato dall'Ema il 29 gennaio.

2' di lettura

Tutti speravano nell’approvazione del vaccino AstraZeneca per superare i ritardi nelle forniture di Pfizer. E tutti, governo italiano e Ue, hanno ricevuto un’amara sorpresa ieri, quando l’azienda anglo svedese ha annunciato che le consegne del vaccino contro il coronavirus saranno ridotte nell’Unione Europea del 60% nel primo trimestre dell’anno rispetto al numero di dosi preventivate. Motivo: problemi di produzione.

Una doccia gelata per l’Unione Europea

Una doccia gelata. Un’altra notizia che rischia di mandare a monte l’organizzazione delle campagne vaccinali. E in particolare l’obiettivo di mettere in sicurezza, con l’immunità di gregge, l’intera popolazione entro l’autunno. Una esigenza che ora è diventata ancora più urgente con la consapevolezza acquisita che più si lascia al coronavirus la possibilità di trasmettersi e più sono possibili mutazioni che rischiano di rendere quel vaccino del tutto inefficace.

«I volumi iniziali inferiori alle previsioni»

Il vaccino AstraZeneca è usato da più di un mese in Gran Bretagna, l’Europa dovrebbe approvarlo il 29 gennaio, anche se ieri s’era parlato di accelerare le pratiche e anticipare al 27 gennaio. Una sollecitazione che è arrivata dal premier austriaco, Sebastian Kurtz, sostenuto da tutti i Paesi europei, nel corso di una riunione di 27, molto preoccupati per l’avanzare quasi incontrastato proprio delle varianti, in particolare quella inglese.

AastraZeneca ha comunicato all’agenzia di stampa France-Presse, che «se verrà concessa l’approvazione da parte dell’Ema (ente regolatorio europeo ndr), i volumi inizia saranno inferiori alle previsioni».

Ritardo anche nel secondo trimestre

La casa farmaceutica aveva anche concordato nel contratto stipulato con l’Ue la fornitura di più di 80 milioni di dosi nel secondo trimestre, ma ieri ha fatto sapere che non riuscirà a centrare l’obiettivo che era previsto per il periodo aprile giugno.

AstraZeneca ha imputato i problemi di produzione a un impianto di vaccini in Belgio, che è gestito dal partner Novasep.

A rischio la campagna globale di vaccinazione

Non è un guaio da poco. Anzi. Il vaccino AstraZeneca è considerato la chiave per portare a termine le campagne globali di vaccinazione, anche perché è più economico rispetto agli altri prodotti (3 euto a dose), e può essere conservato a temperatura di frigorifero, non comporta quindi un complesso sistema di conservazione, distribuzione e somministrazione.

Al momento l’Ue ha approvato solo i vaccini Pfizer (che accumulano ritardi), Moderna (che sono pochi).

Le aziende farmaceutiche al momento sono riuscite a produrre i vaccini in tempi decisamente record, ma evidentemente quello sforzo non è stato accompagnato dalla realizzazione di una catena di produzione così efficace da garantire un numero sufficiente di dosi di vaccino ogni mese.

Al momento i Paesi dell’Unione Europea hanno somministrato più di cinque milioni di dosi di vaccino. L’obiettivo era quello di inoculare le dosi al 70% degli adulti entro fine agosto. Con tutti questi rallentamenti è un risultato difficile da raggiungere.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie