Vaccino Johnson e Johnson, tutti gli effetti collaterali

Il vaccino monodose dovrebbe fare una accelerata alla campagna di vaccinazione anche in Italia, siamo andati a vedere quali sono gli effetti collaterali. Non sono molto diversi da quelli segnalati da Pfizer o Moderna, ma sono state accertate meno reazioni allergiche. Possono essere locali o simil influenzali. Eccoli tutti, la durata e le fasce di età più esposte.

3' di lettura

Il vaccino Johnson e Johnson approvato dall’Ema e dall’Aifa inizierà a essere somministrato in Italia nella seconda metà di aprile. È un vaccino monodose, serve dunque una sola iniezione, e questo potrebbe agevolare e di molto la campagna vaccinale. Dovrebbe essere utilizzato nelle farmacie.

Ma quali sono gli effetti collaterali del vaccino Johnson e Johnson? Quelli che sono stati segnalati sono quasi tutti lievi e possono essere risolti con un po’ di riposo o un qualsiasi analgesico. In linea con le reazioni avverse segnalate in particolare da Moderna e Pfizer.

I dati segnalano anche che il vaccino Johnsos e Johnson è anche associato a un inferiore numero di casi di reazioni allergiche. È pur vero che nel corso della sperimentazione clinica ci sono stati due episodi di grave reazione allergica subito dopo l’inoculazione del vaccino.

Effetti collaterali vaccino Johnson e Johnson

Gli effetti collaterali collegati al vaccino Johnson e Johnson rientrano in due categorie principali:

La prima: dolore, arrossamento della pelle o gonfiore dove è stata effettuata l’iniezione.

La seconda: reazioni sistemiche, ossia: sintomi simili all’influenza, come affaticamento, dolori muscolari, nausea, in qualche caso febbre.

Effetti collaterali locali

Dagli studi clinici risulta che il 50% delle persone che hanno ricevuto il vaccino hanno avuto una reazione locale, arrossamenti e gonfiori al braccio. Un lieve dolore è stato segnalato da quasi tutte le persone che hanno avuto la somministrazione della dose.

Qui trovi tutte le notizie su covid, vaccinazioni e ordinanze

Gli effetti collaterali si verificano in genere due giorni dopo la somministrazione del vaccino Johnson e Johnson. Il dolore e il rossore spariscono dopo due giorni, il gonfiore in media dopo tre.

Solo il 3% delle persone che hanno ricevuto la dose ha avuto effetti collaterali per più di 7 giorni.

L’1% delle persone vaccinate ha avvertito dolori forti con arrossamento e gonfiore dove è stata praticata l’iniezione.

Questi effetti collaterali si sono presentati con maggiore frequenza tra le persone tra i 18 e i 59 anni, meno dopo i 60 anni.

Effetti collaterali simil influenzali

Gli effetti collaterali sistemici, quelli simil influenzali, si sono verificati nel 55% delle persone che hanno ricevuto il vaccino. I più comuni sono stati

  • mal di testa
  • affaticamento
  • dolori muscolari

e in un numero minore di persone:

  • nausea
  • febbre

In genere questi sintomi si sono verificati 2 giorni dopo la vaccinazione. La stanchezza e i dolori muscolari sono durati in media due giorni. La nausea e la febbre un giorno

L’insorgenza e la durata degli effetti collaterali sistemici variano, anche se meno del 2% ha manifestato questi sintomi per più di 7 giorni.

Meno del 2% ha avvertito effetti collaterali sistemici gravi (sempre affaticamento, dolore muscolare e febbre).

Il vaccino Johnson e Johnson ha causato effetti collaterali sistemici più di frequente tra i giovani adulti rispetto agli anziani. Con l’unica eccezione per la nausea, che ha colpito allo stesso modo a prescindere dalla fascia di età.

Un quinto della popolazione ha dichiarato di aver utilizzato un farmaco per alleviare il dolore o la febbre entro una settimana dalla vaccinazione. Questi casi si sono verificati più spesso tra i giovani adulti.

Confronto con Pfizer e Moderna

Gli effetti collaterali del vaccino Johnson e Johnson sono in linea con quelli causati dai prodotti della Pfizer e di Moderna. C’è però da dire con JeJ meno persone hanno avuto reazioni avverse rispetto alle seconde dosi degli altri due vaccini, dove sono state registrate reazione sistemiche nell’80% dei casi.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie