Variante delta: contagi in aumento tra i 10 e 29 anni

Variante delta in Italia: i contagi sono in forte aumento soprattutto tra i ragazzi tra 10 e 29 anni, l'età media dei ricoverati è 50 anni. Cresce anche l'indice Rt, ma per fortuna per ora il tasso di saturazione degli ospedali è fermo al 2%. Preoccupano i 2.5 milioni di over 60 senza copertura vaccinale.

4' di lettura

Variante delta, la situazione epidemiologica è in peggioramento in 18 regioni della Penisola. Soprattutto tra i giovani. I più colpiti sono i ragazzi tra i 10 e i 29 anni. Ma l’aumento dei positivi si registra in tutte le fasce di età. E, dato preoccupante, l’età media di chi è costretto a ricoverarsi in conseguenza delle infezioni è ora di 50 anni.

La diffusione della variante delta è stata più veloce di quanto immaginassero gli esperti fino a qualche settimana fa. Il tasso di trasmissibilità è tra il 33 e il 113% in più del ceppo precedente.

All’estero va anche peggio, in Spagna e in Olanda la crescita dei casi è stata esponenziale negli ultimi giorni.

Variante delta, per ora non si riflette negli ospedali

La buona notizia al momento è che nei reparti ospedalieri e nelle terapie intensive il tasso di occupazione con la variante delta è sì in risalita, ma resta ancorato intorno del 2%. Non c’è nessuna pressione sul sistema sanitario. Il limite d’allarme, quando cioè scarseggiano i posti letto e diventa difficile occuparsi anche di altre patologie, scatta tra il 30 e il 40%.

L’indice Rt medio degli ultimi giorni è allo 0,91, quindi al di sotto di 1, ma rispetto alla settimana scorsa è in netta risalita (era allo 0,66). L’Istituto Superiore della Sanità, nel report presentato ieri, ritiene che entro fine luglio sarà a 1,24. L’effetto della variante delta.

Variante delta, le previsioni sono preoccupanti

Le previsioni dell’Iss coincidono con quelle del Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (Ecdc). In quel caso l’aumento ritenuto più probabile è di 5 volte rispetto ai dati attuali entro il primo agosto. Più nel dettaglio, l’Ecdc ritiene che l’incidenza dei casi ogni 100.000 abitanti dovrebbe salire nel vecchio continente, entro una settimana, da 144,6 contagi (il dato attuale) a 622,9.

Per valutare la portata dell’aumento qualche giorno fa quel dato era di 89,6 ogni 100.000 abitanti.

Sarebbe quadruplicato nel giro di due, tre settimane. I segni evidenti di una nuova ondata di contagi.

L’organismo europeo prospetta un aumento anche dei morti per Covid-19: saranno 10,5 per milione nella prima settimana di agosto.

Variante delta, in 18 regioni aumento significativo dei casi

Per ora nessun allarme, ma ci sono segnali per l’Iss di una trasmissione in fase di ricrescita.

L’incidenza nei casi in Italia (dove la variante delta è dominante) è ovviamente in aumento. La media nazionale è passata da 11 a 19 casi ogni 100.000 abitanti.

18 Regioni sono vicine a uno scenario di rischio moderato (zona gialla con i vecchi parametri), due settimane fa era per quasi tutti i territori a rischio basso.

L’ipotesi più probabile è che questo aumenta si rifletta presto anche sui ricoveri ospedalieri. Molto probabilmente in modo meno drammatico rispetto ai mesi scorsi. Ma è una situazione che gli esperti monitorano con grande attenzione.

Il bollettino di ieri ha segnalato 2.898 nuovi positivi, il giorni prima erano 2.455. Il tasso di positività (solo quello di ieri), era dell’1,4%.

Variante delta ed Europei di calcio

Ci si chiede se gli assembramenti causati dalle partite dell’Italia durante gli ultimi campionati Europei abbia potuto incidere sull’aumento.

Il dato del Lazio è quello più preoccupante rispetto a questa ipotesi. Una parte consistente dei 443 nuovi positivi sono stati causati da focolai esplosi in diversi locali di Roma dove si trasmettevano le partite della Nazionale.

L’aumento dei contagi nella capitale è dell’80% rispetto alla settimana precedente. Una risalita delle infezioni davvero importante. L’età media è di 23 anni.

Variante delta, troppi over 60 senza copertura

Molti giovani, dunque. Quasi tutti, per come è stata strutturata la campagna vaccinale, non sono stati ancora vaccinati (e non per una loro indisponibilità).

Il dato che più preoccupa è comunque un altro: ci sono ancora due milioni e mezzo di over 60 senza copertura vaccinale. Un dato decisamente troppo alto e con la ripresa dei contagi causati dalla variante delta del covid, ridurlo il più possibile diventa una priorità.

Ma questa è anche l’operazione più difficile: molti di quegli over 60 senza copertura hanno evidentemente rifiutato il vaccino. A differenza di tanti giovani che aspettano invece il proprio turno…

Per le news e i video di TheWam segui questi link:

WhatsApp

https://thewam.net/redirect-lavoro.html

Facebook

Pagina > https://www.facebook.com/thewam.net/

Bonus > https://www.facebook.com/groups/bonuslavorothewam/

Lavoro > https://www.facebook.com/groups/offertedilavoroeconcorsi/

Pensioni/Invalidità > https://www.facebook.com/groups/pensioninewsthewam/

Assegno Unico > https://www.facebook.com/groups/assegnounicofigli/

Serie TV e Cinema > https://www.facebook.com/groups/CinemaeSerieTvthewam/

YouTube

https://www.youtube.com/c/RedazioneTheWam

Telegram

https://t.me/bonuselavorothewam

Instagram

https://www.instagram.com/thewam_net

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie