Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile / Vendere l’auto acquistata con la 104: cosa devi sapere

Vendere l’auto acquistata con la 104: cosa devi sapere

Scopri in quali casi si può vendere l’auto acquistata con la Legge 104 e dopo quanto tempo la legge ti permette di acquistarne una nuova per sostituirla.

di Romina Cardia

Aprile 2024

I disabili hanno la possibilità di acquistare un’auto da adattare ai propri bisogni conseguenti al tipo di invalidità. Ma una volta comprata l’automobile, nel caso in cui sopraggiungano altre necessità oppure perché semplicemente la si vuole cambiare, si può vendere l’auto acquistata con la Legge 104? E cosa succede in caso di decesso del disabile? Vediamolo insieme in questo approfondimento. (scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104categorie protettediritto del lavorosussidiofferte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Quando si può vendere l’auto acquistata con la Legge 104

La risposta a quando si può vendere l’auto acquistata con la Legge 104 arriva dalla circolare n. 19/E del 2012 dell’Agenzia delle Entrate, che ha trattato proprio queto tema.

Cosa dice la circolare? Innanzitutto, che se hai comprato un’auto con la Legge 104, puoi rivenderla, quindi non è un’attività vietata dalla normativa. Tuttavia, hai delle limitazioni.

L’auto acquistata con la Legge 104, infatti, può essere venduta, ma solo dopo che siano passati almeno 4 anni dall’acquisto. Non che tu non possa farlo comunque, ma in quel caso non avresti nuovamente diritto alle agevolazioni previste.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Dopo 4 anni dall’acquisto, infatti, puoi tranquillamente vendere l’auto acquistata con la Legge 104 e comprarne una nuova, beneficiando nuovamente alle agevolazioni per l’acquisto di un’auto per disabili.

Ci sono però delle eccezioni anche in questa regola: se il vecchio veicolo è stato rottamato e quindi radiato dal PRA (Pubblico Registro Automobilistico), anche se sono passati meno di 4 anni puoi comprare una nuova auto con la 104, ottenendo le agevolazioni previste dalla legge.

Inoltre, se le tue condizioni si sono aggravate e ti è stato certificato l’aggravamento dell’invalidità, acquisisci il diritto di acquistare una nuova auto per disabili anche prima dei 4 anni previsti, in modo da eseguire i nuovi adattamenti necessari.

In sintesi, se vuoi vendere l’auto acquistata con la Legge 104 e ottenere le agevolazioni una seconda volta, devi:

Ricorda inoltre che, nel caso tu voglia vendere l’auto con la 104 prima dei 4 anni senza motivare la vendita, dovrai restituire all’Agenzia delle Entrate le imposte sull’acquisto non pagate.

Un’altra informazione: se l’auto è stata cancellata dal PRA perché esportata all’estero, non ti spetta alcuna agevolazione.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Come vendere l’auto acquistata con la Legge 104

Per vendere l’auto acquistata con la Legge 104 e ottenere nuovamente le agevolazioni è necessario che il concessionario che vende l’auto adempia ai seguenti obblighi:

La comunicazione va trasmessa all’Agenzia delle Entrate competente nel tuo territorio entro 30 giorni dalla data di vendita o dell’importazione.

Un’altra importante informazione: l’acquisto e la rivendita dell’auto comprata con la 104 non può avvenire privatamente, ma deve sempre avere un concessionario come intermediario, il quale dovrà documentare la compravendita e inviare la documentazione all’Agenzia delle Entrate.

Vendere l’auto acquistata con la Legge 104
Vendere l’auto acquistata con la Legge 104. Nella foto: un uomo tiene in mano le chiavi della macchina che sta vendendo.

Si può vendere l’auto acquistata con la Legge 104 dopo la morte del disabile?

La questione riguardante la possibilità di vendere un’auto acquistata con la Legge 104 ed ereditata senza dover sborsare la differenza d’imposta è stata affrontata dall’Agenzia delle Entrate tramite la Risoluzione 136/E del 23 aprile 2018.

La norma in questione è stata implementata per prevenire abusi legali, cioè situazioni in cui i benefici fiscali destinati ai disabili vengono sfruttati per trasferire agevolmente la proprietà dell’auto a individui non idonei a ricevere tali agevolazioni.

Se il disabile, beneficiario dell’IVA agevolata, esprime l’intenzione di cedere la proprietà dell’auto a un’altra persona entro due anni dall’acquisto, ciò suggerisce che l’acquisto stesso potrebbe non essere stato originariamente destinato a soddisfare le esigenze del disabile.

Tuttavia, se il disabile grave deceduto lascia l’auto come eredità, non si applica la suddetta disposizione. Secondo l’Agenzia delle Entrate, l’erede può vendere l’auto anche prima dei due anni dall’acquisto agevolato senza dover pagare la differenza d’imposta.

Questa eccezione è giustificata dal fatto che nel caso in cui l’erede riceva l’auto dall’eredità del disabile, non si verifica l’abuso del diritto che la normativa cerca di evitare. Il trasferimento della proprietà avviene per effetto della successione ereditaria, un evento al di fuori del controllo o della volontà del disabile.

In sostanza, la differenza d’imposta sarà dovuta solo se l’auto viene venduta o trasferita a titolo gratuito, ovvero se il beneficiario dell’IVA agevolata ha espresso l’intenzione di cedere la proprietà a terzi.

A chi spettano e quali sono le agevolazioni auto con la Legge 104

La Legge 104/92 concede delle agevolazioni alle persone disabili che hanno bisogno di acquistare un’automobile per adattarla ai propri bisogni.

Le agevolazioni fiscali sull’acquisto dell’auto sono concesse anche ai familiari che si prendono cura del disabilee lo hanno fiscalmente a carico, ma l’auto deve essere utilizzata solo per assistere il parente disabile.

Le agevolazioni auto con la Legge 104 comprendono:

In termini di denaro, tutto ciò si traduce in un risparmio di diverse migliaia di euro sul prezzo pagato dal concessionario.

Inoltre, non paghi il bollo auto e, su domanda, ti verrà consegnato il contrassegno per disabili.

FAQ sulle agevolazioni con Legge 104 per l’acquisto dell’auto

Cosa succede se il proprietario dell’auto acquistata con la Legge 104 muore prima dei quattro anni dall’acquisto?

Quando il proprietario dell’auto acquistata con la Legge 104 muore prima dei quattro anni dall’acquisto, la situazione può variare a seconda delle circostanze. Se il familiare disabile beneficiario dell’agevolazione della Legge 104 è ancora vivo e in possesso dei requisiti previsti dalla legge, generalmente il beneficio può essere mantenuto. In tal caso, sarà necessario seguire le procedure previste per il trasferimento della proprietà dell’auto.

L’auto acquistata con la Legge 104 può essere cointestata?

Sì, è possibile cointestare l’auto acquistata con la Legge 104. Questa soluzione può essere adottata per diversi motivi, ad esempio per condividere la responsabilità dell’auto con un familiare o un convivente. Tuttavia, affinché la cointestazione sia valida e riconosciuta, è importante che il beneficiario disabile continui a soddisfare i requisiti richiesti dalla Legge 104.

Posso acquistare un’auto con la Legge 104 anche se non ho la patente di guida?

Sì, puoi acquistare un’auto con la Legge 104 anche se non hai la patente di guida. La Legge 104 riguarda principalmente le agevolazioni per i disabili e i loro familiari nell’acquisto di un’auto nuova. Essere privi della patente di guida non dovrebbe impedirti di usufruire di tali agevolazioni, a condizione che tu soddisfi gli altri requisiti previsti dalla legge per beneficiare delle agevolazioni fiscali. Ovviamente non potrai guidarla tu, senza patente, perché rischieresti delle pesanti sanzioni.

Posso ottenere anche altri sconti oltre alle agevolazioni Legge 104 sull’acquisto dell’auto?

Oltre alle agevolazioni previste dalla Legge 104 sull’acquisto dell’auto, potresti avere la possibilità di ottenere ulteriori sconti o vantaggi. Alcuni rivenditori o case automobilistiche potrebbero offrire promozioni speciali o sconti aggiuntivi per diverse categorie di acquirenti, inclusi i disabili. Ti suggeriamo di informarti presso i concessionari o fare ricerche online per scoprire se ci sono ulteriori agevolazioni o incentivi che potrebbero applicarsi al tuo caso specifico.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1