Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / Verbale di invalidità civile: quanto si deve aspettare?

Verbale di invalidità civile: quanto si deve aspettare?

Verbale di invalidità civile: quanto si deve aspettare? Una domanda che si pongono quanti sono in attesa, cosa fare se il documento non arriva.

di The Wam

Febbraio 2022

Verbale di invalidità civile: quanto si deve aspettare? I tempi sono una grande variabile: l’Inps assicura che il documento arriverà entro 2 mesi tramite raccomandata o via Pec. Ma non sempre è così. Anzi, quasi mai. (Scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

Vediamo insieme come dovrebbe funzionare e cosa fare se il verbale della commissione tarda a essere inviato.

Verbale di invalidità civile: cosa fare in caso di ritardo

Beh, diciamolo subito: se dopo che sono trascorsi 60 giorni dalla visita medica il verbale non è arrivato via raccomandata, tramite Pec, al patronato e neppure è visibile sul servizio online dell’Inps, meglio muoversi.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

E in questo caso sono tre le opzioni possibili:

Le ultime notizie su invalidità civile, legge 104, bonus e agevolazioni

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Verbale di invalidità civile: approvato all’unanimità

Ma cosa dovrebbe arrivare? In realtà si possono verificare due distinte situazioni:

il verbale viene approvato all’unanimità. In questo caso nessun problema: il documento viene validato dal Responsabile del Centro medico legale dell’Inps e considerato definitivo. Nel caso il verbale desse diritto a prestazioni economiche (come per l’accompagnamento), si attiva la relativa procedura amministrativa. In questo caso viene richiesto alla persona invalida che ha presentato la domanda di inserire i dati necessari online per l’accertamento, se serve, dei requisiti economici:

Verbale di invalidità civile: non c’è unanimità

Il verbale non viene approvato all’unanimità. Se accade la situazione si complica, o meglio i tempi potrebbero allungarsi. Infatti l’Inps sospende l’invio del verbale, vengono acquisiti gli atti che dovranno essere esaminati dal Responsabile del Centro Medico Legale. Sarà lui a decidere se approvare il verbale entro 10 giorni o disporre una nuova visita da fissare entro 20 giorni.

La nuova visita si svolgerà in modo leggermente diverso. Ci sarà infatti anche un medico che rappresenta le associazioni di categoria o un operatore sociale se bisogna effettuare una valutazione dell’handicap.

A sua volta la Commissione potrebbe richiedere la consulenza di un medico specialista della patologia che si sta valutando.

Chiaro che i tempi non potranno mai essere di 60 giorni. Il verbale definitivo dovrebbe essere inviato in 120 giorni dalla data della visita. E sempre allo stesso modo (raccomandata o Pec).

Ecco tutte le tabelle per l’invalidità civile suddivise per patologie con le relative percentuali

Verbale di invalidità civile: le due copie

Il verbale si invia in duplice copia (fatene altre, può servire in molteplici occasioni).

In una copia del verbale sono inseriti tutti i dati della persona che ha presentato la richiesta e le specifiche valutazioni.

Nell’altra copia, quella che deve essere usata per fini amministrativi, c’è solo il giudizio finale (per evidenti questioni di privacy).

I fascicoli elettronici dei verbali vengono comunque archiviati nel Casellario Centrale di Invalidità, che è gestito direttamente dall’Inps.

L’elenco delle agevolazioni previste in base alla percentuale di invalidità accertata

Verbale di invalidità civile: come leggerlo

Leggere il verbale può essere a volte difficoltoso. È comunque diviso in 4 parti:

Verbale di invalidità civile: revisione o non rivedibilità

Bisogna fare attenzione alla data dell’eventuale visita di revisione. Viene fissata dalla commissione se si ritiene che le minorazioni accertate siano suscettibili di cambiamenti nel corso del tempo (le condizioni potrebbero migliorare o peggiorare).

Deve essere comunque l’Inps a ricordare all’invalido il giorno della visita di revisione. La persona interessata non deve fare nulla di sua iniziativa.

Se invece la Commissione accerta la presenza di patologie o menomazioni stabilizzate nel verbale sarà specificata la non rivedibilità.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1