Vetrate sui balconi: ecco tutte le agevolazioni

Vetrate sui balconi: ecco tutte le agevolazioni previste ora che è stata semplificata la procedura per l'installazione. Il bonus 50% è quello più indicato, da escludere invece l'Ecobonus, si potrebbe rientrare negli interventi previsti per il Superbonus. I limiti, i vantaggi, i costi.

5' di lettura

Vetrate sui balconi: ecco tutte le agevolazioni oltre alla semplificazione burocratica introdotta con il decreto Aiuti bis. (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Come sapete dopo il provvedimento del governo le vetrate sui balconi (amovibili e trasparenti) possono essere installate senza chiedere nessuna autorizzazione (Cila o Scia). L’intervento rientra in quella definiti di edilizia libera. E questo è già un vantaggio, confermato dall’aumento delle vendite di verande di questo tipo nelle ultime settimane.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Non bisogna però dimenticare anche le agevolazioni che già esistono. Il che significa che oltre a non avere problemi con l’iter burocratico le vetrate potranno essere installate risparmiando anche un bel po’ di soldi. Una ulteriore spinta a migliorare l’abitabilità della propria abitazione e migliorarne il rendimento energetico.

Sull’argomento puoi leggere anche Verande libere sui balconi, non serve l’autorizzazione; c’è anche un focus su come scegliere i pannelli solari (cosa guardare); e un post che ti indica quanto durano i pannelli solari.

Vetrate sui balconi: caratteristiche

Ricordiamo in pochi passaggi quali caratteristiche deve avere una vetrata per essere installata senza dover chiedere permessi (è solo consigliabile, ma non obbligatorio, un passaggio con il condominio).

Le vetrate devono essere amovibili perché non devono essere considerate un aumento di volumetria dell’immobile, né mutare la destinazione d’uso (da superficie accessoria a utile). In caso contrario servirebbe l’autorizzazione del Comune. Significa di fatto che in quello spazio non dovrà essere ricavata una lavanderia o il salotto.

Per spiegarci meglio: le vetrate amovibili hanno lo scopo di proteggere il balcone, danno la possibilità di utilizzarlo anche quando la temperatura è più bassa, ma non è consentito sfruttare il balcone come se fosse una stanza in più.

Le vetrate devono anche fornire una naturale micro areazione, per migliorare anche la salubrità degli interni domestici.

Devono essere trasparenti per ridurre il più possibile l’impatto visivo e l’ingombro apparente e modifiche le linee architettoniche dell’edificio.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Vetrate sui balconi: serra solare

Le vetrate sui balconi sono un ottimo sistema per affrontare l’inverno, perché offrono le stesse prestazioni di una serra solare e questo garantisce un risparmio energetico che secondo i dati di Assvepa consente di ridurre di quasi il 30% il consumo dei riscaldamenti (e con un costo contenuto).

Infatti di giorno le vetrate catturano il calore (grazie all’effetto serra), rendendo in questo modo disponibile più calore per l’abitazione. Di notte rallentano la dispersione del calore con una zona cuscinetto a protezione della casa.

In questo post vogliamo soffermarci sulle agevolazioni fiscali che sono previsti per chi porta a termine dei lavori nella propria abitazione. I cosiddetti bonus casa.

Vetrate sui balconi: bonus 50%

Per avere accesso al bonus 50% per l’installazione di una veranda amovibile sul balcone, l’intervento deve rientrare in un lavoro di ristrutturazione edilizia o di manutenzione straordinaria dell’immobile.

Come si ottiene questo sconto fiscale? Sarà indispensabile firmare una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà nella quale bisogna indicare:

  • data di inizio dei lavori;
  • certificare che si tratta di un intervento di manutenzione straordinaria, ma non servono autorizzazioni perché rientra nell’edilizia libera.

Vetrate sui balconi: ecobonus e bonus infissi

Ci sono poi gli ecobonus. Ma qui il discorso si fa accidentato. In questo caso lo sgravio fiscale sarebbe possibile solo le vetrate fossero anche dotate di schermature oscuranti o al posto delle finestre. L’obiettivo di questa agevolazione, lo ricordiamo, è principalmente il miglioramento dell’efficienza energetica dell’immobile.

Ma se la vetrata deve sostituire una finestra fissa, si rischia di aumentare la volumetria della casa. Le vetrate amovibili (quella appunto da edilizia libera), devono invece essere scorrevoli o pieghevoli.

In pratica le vetrate non possono essere ritenute un infisso, non modificano la facciata dell’edificio e non hanno un taglio termico, in pratica non sono state create appositamente per migliorare l’efficienza energetica dell’immobile. Tutti aspetti che sconsigliano quindi di portare a detrazione l’intervento con l’ecobonus o il bonus infissi (si rischia una sanzione).

Vetrate sui balconi: Superbonus

Sembra quindi più adatto il bonus 50% per avere uno sconto sull’installazione delle vetrate.

L’Enea suggerisce anche di inserire l’installazione delle vetrate amovibili come intervento trainato nel corso dei lavori di riqualificazione energetica che danno diritto al superbonus 110%. Le vetrate possono essere combinate con chiusure oscuranti (tapparelle) o persiane.

Da questa breve disamina, possiamo concludere che le agevolazioni praticabili per le vetrate amovibili sono il Bonus 50% e in determinati casi il Superbonus 110%.

Bisogna invece escludere l’Ecobonus e per le ragioni che abbiamo accennato nei paragrafi precedenti. Oltretutto in caso di controlli (che possono essere sia dell’Enea, sua dell’Agenzia delle Entrate) i beneficiari che hanno detratto spese che non erano detraibili sono responsabili dei danni.

In pratica hanno l’obbligo di restituire le somme delle quali hanno usufruito in modo indebito.

Ma c’è anche un’altra responsabilità che potrebbe essere legata ad altri tipi di violazioni. Le conseguenze insomma non sono piacevoli.

Vetrate sui balconi: ecco tutte le agevolazioni

Vetrate sui balconi: costi

Ma quanto costa una vetrata amovibile? Ovviamente dipende dalla grandezza, infatti i costi sono indicati in metri quadro.

Una vetrata a “tutto vetro” ha un prezzo indicativo, con un vetro di 10 millimetri, guida a terra standard, di 300 euro a metro quadro più circa 400 euro di installazione per ogni vetrata.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie