Strage bus: l’inchiesta bis si allarga ai viadotti veneti

1' di lettura

L’inchiesta bis della Procura di Avellino si allarga e coinvolge due viadotti lungo l’A27 in Veneto. Il capo degli inquirenti avellinesi, Rosario Cantelmo, e il pm Cecilia Annecchini, hanno firmato un decreto di acquisizione, relativo alla documentazione da parte della società sugli ancoraggi new jersey, si tratterebbe di barriere difettose (secondo l’ipotesi di indagine) lungo i viadotti Rio Salere e Ponte delle Alpi, proprio nel tratto dell’A27. A riportare la notizia per primo è stato Il Quotidiano del Sud.

Accertamenti dopo gli interrogatori

Un atto di indagine nato dopo gli interrogatori di numerosi testimoni ascoltati negli scorsi mesi in procura. Oltre che dallo studio di atti documentali. A partire da un report con alcuni dati consegnati dalla Procura avellinese già oggetto di valutazione nel decreto di sequestro del Gip del Tribunale di Avellino Fabrizio Ciccone.

L’atto segue di pochi giorni il sequestro preventivo delle barriere bordo ponte dei 12 viadotti lungo tratta A/16 tra Baiano e Benevento. Un decreto di sequestro in cui emergono preoccupazioni per la manutenzione su sistemi di ancoraggio dei new jersey laterali.

Tre ex direttori del tronco di Cassino sono indagati per concorso in crollo e disastro doloso.

Nuovi atti in arrivo?

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha rinnovato il suo parere negativo alla sostituzione dei Liebig con le barre filettate, ritenendo insufficienti i risultati dei crash test effettuati da Aspi e inviati agli enti deputati ai controlli. Anche questo documento sta per essere acquisito dalla Procura di Avellino che ora ha chiesto copia di documenti fiscali, tecnici e amministrativi sulle barriere dei due viadotti d el l ’A/27, per approfondire dubbi rilevati da imprese intervenute lì nel corso degli anni.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie