Viaggi, ecco le date per gli spostamenti in Europa e non solo

Ecco cosa cambia per gli spostamenti nell'Unione Europea e non solo. Le principali novità.



1' di lettura

Vietati gli spostamenti extra Europa. Lo ha deciso ieri il Presidente del Consiglio con l’ultimo decreto firmato nel pomeriggio. Ok solo dal primo luglio. In alcuni paesi europei poi si potrà viaggiare dal prossimo martedì 16 luglio.

Per le decisioni sullo sport clicca qui

Per le decisioni sulle discoteche e sale da ballo clicca qui

Viaggi all’estero: le novità

Come già vi avevamo anticipato pochi giorni fa, le frontiere extra Europa saranno aperte solo dal primo luglio. Questa decisione è arrivata anche in vista dell’alto numero di contagi dei paesi oltreoceano come Stati Uniti e Brasile e quindi per evitare peggioramenti sotto l’aspetto epidemiologico.

Per ora quindi si può viaggiare solo in paesi dell’area Schengen e nel Regno Unito, Irlanda del nord, Andorra, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino e Città del Vaticano. Importanti novità però arriveranno già dal prossimo martedì 16 giugno. Sarà anche possibile viaggiare in Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Montenegro, Macedonia del nord e Serbia.

Sempre per gli spostamenti da e per l’estero è aumentato a 5 giorni il periodo massimo di permanenza senza obbligo di quarantena domiciliare per chi arriva in Italia per ragioni di lavoro, così come per il personale di imprese o enti aventi sede legale o secondaria in Italia che va all’estero per comprovate ragioni lavorative.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!