VIDEO CHOC Prende in ostaggio una guardia giurata nel Duomo di Milano

Un venticinquenne di origini egiziane ha preso in ostaggio una guardia giurata nel Duomo di Milano, probabilmente per eludere un controllo. Infatti, dalle prime ricostruzioni, la pista del terrorismo è esclusa.

VIDEO Prende in ostaggio un vigilante nel duomo di Milano. Ecco chi è
Prende in ostaggio un vigilante nel Duomo di Milano. Disarmato e arrestato.


2' di lettura

Ieri intorno alle 13 un uomo ha preso in ostaggio una guardia giurata all’interno del Duomo di Milano e l’ha minacciata con un coltello a serramanico. Dopo quasi dieci minuti di operazione gli agenti della Polizia di Stato sono riusciti a disarmarlo e arrestarlo. Al momento sarebbe esclusa la pista del terrorismo.

Ostaggio in duomo, ecco chi ha minacciato la guardia giurata

Durante la lunga opera di convincimento dei funzionari di Polizia per persuadere l’uomo a lasciare l’arma e liberare la vittima, l’autore del gesto aveva dichiarato di chiamarsi “Cristiano“, di “abitare nel Duomo” e di lavorare lì.

In realtà le indagini, ancora in corso, hanno fatto emergere che si tratta di M. M. Z. E. E., un 25enne (compirà 26 anni il 28 agosto) nato a El Menoufia in Egitto e con un permesso di soggiorno rilasciato dalla questura di Savona 10 anni fa, quando è arrivato in Italia. Negli ultimi mesi era senza fissa dimora. La sua residenza, ufficialmente a Finale Ligure (Savona), è di fatto fittizia.

Nelle ultime settimane era stato ospitato da amici e famigliari, ma era stato allontanato per motivi personali: pare che bevesse molto e si comportasse in modo aggressivo. A maggio poi era stato sollevato dal lavoro di operaio, anche se non è ancora trapelata la motivazione ufficiale del licenziamento.

Probabilmente non c’entra il terrorismo

Sembra remota l’ipotesi che si tratti di un attentato a sfondo terroristico, ma per fugare ogni dubbio gli investigatori stanno analizzando il suo cellulare per verificare eventuali contatti sospetti.

Intanto l’uomo è ancora in carcere. È stato accusato di sequestro di persona, resistenza a pubblico ufficiale, porto abusivo di coltello e false dichiarazioni sulla propria identità.

Pare infine che abbia già un precedente: a quanto si apprende è stato arrestato per rapina all’aeroporto di Malpensa nel 2016. All’epoca l’uomo viveva a Baranzate (Milano).

La motivazione del gesto non è ancora chiara. Risulta però evidente che l’uomo sia entrato nel duomo per sfuggire a un controllo di routine delle forze dell’ordine. Forse conscio che la sua posizione avrebbe generato dei dubbi ha provato prima a nascondersi e poi, con un gesto inconsulto, a prendere in ostaggio la guardia giurata.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie