Picchiata, costretta a vendere droga e a vedere lui fare sesso con altre

L'odissea di una studentessa di Pagani. In tribunale ha raccontato i contorni della sua relazione con un 35enne finito sotto accusa per maltrattamenti. Picchiata con una padella, chiusa in casa e senza cellulare per non avere contatti con l'esterno. Poi quella serata nel club privè a guardare lui con altre donne.

Picchiata, costretta a vendere droga e a vedere lui fare sesso con altre
Nel racconto in aula di una studentessa di 25 anni tutto l'incubo della convivenza con un pregiudicato che l'ha picchiata e sequestrata e costretta a vendere droga oltre a guardarlo mentre faceva sesso con altro donne: è accaduto a Pagani in provincia di Salerno.
1' di lettura

Non le ha risparmiato nulla: l’ha chiusa in casa, le ha tolto il cellulare, l’ha picchiata, anche con una padella, l’ha trascinata in un club privè costringendola a guardare mentre faceva sesso con altre donne, le imposto di spacciare droga insieme a lui. Una vera odissea. Le è una studentessa di 25 anni, il presunto aguzzino un 35enne con precedenti penali. E’ accaduto a Pagani, in provincia di Salerno.

Il racconto davanti ai giudici

In un’aula di tribunale la giovane ha confermato tutte le accuse nei confronti dell’uomo. L’arresto nel febbraio scorso, dopo che l’avvocato della ragazza aveva denunciato tutto ai carabinieri. La studentessa è stata salvata proprio dall’arrivo dei militari e dei vigili del fuoco.

Le violenze, il sequestro, le umiliazioni

Le violenze, non solo psicologiche, erano continue. Picchiata a mani nude, ma anche con una padella. La giovane doveva anche accompagnare il 25enne a spacciare cocaina. La ragazza serviva per nascondere le dosi negli indumenti intimi. Le era vietato incontrare persone o comunque avere contatti con altri. Da qui il “sequestro” del cellulare e la chiusura in casa. Oltre all’episodio del privè, un altro esempio di violenza psicologica gratuita e umiliante.

Ha capito quasi subito che la convivenza era un incubo

La 25enne era ospite di una comunità di Salerno dove era in cura per una depressione affettiva, aveva però accettato di andare a vivere a Pagani in casa del 35enne. Non ci ha impiegato molto per capire che la scelta era stata del tutto infelice e da una normale situazione di disagio è precipitata in un incubo fatto di sopraffazioni continue, violenze e umiliazioni.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie