Irpino indagato per violenza sessuale: “Chat e sesso. Lo voleva anche lei”

1' di lettura

Una serata di sesso finita al centro di un’inchiesta. Da un lato c’è lei che racconta di essere stata violentata. Dall’altro lui che dà una versione diversa. Anzi, opposta: nessuna violenza. E la donna, dopo essersi fatta accompagnare a casa, secondo l’uomo avrebbe pure preteso dei soldi. Il protagonista della vicenda è un 43enne di Prata Principato Ultra, in provincia di Avellino. Finito al centro di un’indagine per violenza sessuale e privata.

“Se mi denunci vengo qua e ti ammazzo di botte. Mi ha detto così, dopo avermi violentata”. Lei, una cinquantenne, lo ha raccontato ai carabinieri. Così è scattata l’indagine. Lui, dopo esserne venuto a conoscenza, l’ha denunciata a sua volta: il sesso c’è stato, ma era consenziente.

Sesso a Salerno. Denuncia per violenza sessuale

Al centro della questione è finita una serata trascorsa dai due in provincia di Salerno. Lei ha raccontato di essere stata obbligata a consumare un rapporto sessuale completo. Prima che lui la minacciasse di non denunciarlo.

L’indagato, assistito nell’interrogatorio dall’avvocato Ennio Napolillo, ha dato una versione diversa. Anzi, diametralmente opposta. L’appuntamento – secondo la sua versione – era stato concordato su un sito di video-chat. L’uomo ha raccontato di aver portato la donna in una casa prestata da un amico. E di aver avuto con lei un rapporto sessuale consenziente. Lei, dopo essersi fatta accompagnare a casa, avrebbe preteso dei soldi per la sera passata insieme.

“Io non volevo, anche se lei ha minacciato di denunciarmi”. Ha raccontato l’uomo ai carabinieri. Una questione davvero complessa che potrebbe avere sviluppi giudiziari inattesi.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie