Violenza sessuale su minore: assolto bidello di Lapio

Il tribunale di Avellino ha assolto l'ex bidello di Lapio accusato di violenza sessuale. Era innocente.

1' di lettura

Il gup di Avellino, Francesca Spella, al termine del rito abbreviato, ha assolto dall’accusa di violenza sessuale su una minorenne un bidello, originario di Gesualdo (Avellino), che lavorava nella scuola media di Lapio (Avellino), quando sono avvenuti i fatti contestati. 

Violenza sessuale, bidello accusato a Lapio

L’uomo, difeso dall’avvocato Gaetano Aufiero, era accusato di aver tentato di costringere una studentessa a baciarlo sulle guance. In poco tempo, dopo l’indagine, gli era stata affibbiata la “patente di pedofilo” ed era scattato il trasferimento in un’altra scuola.

Intanto la sua vita è stata distrutta da quell’accusa infamante. Prossimo alla pensione, si era visto precipitare in un baratro fatto di vergogna, che si è esteso anche alla famiglia.

Assolto dall’accusa di violenza sessuale

Stamattina, poi, è arrivata quella sentenza a riportare uno spiraglio di luce. L’avvocato, nella sua arringa, ha rimarcato una ricostruzione dei fatti completamente differente. L’uomo aveva ripreso la ragazza, che non aveva messo sotto carica uno degli iPad dati in dotazione dalla scuola, lei si era risentita, lui aveva cercato di chiarire.

Quel tentativo di riappacificarsi, le parole dette, erano state fraintese, dando il via all’indagine per violenza sessuale. Traballanti gli elementi d’accusa offerti dalla Procura. Riferimenti a episodi nei quali il bidello avrebbe infastidito l’alunna, promettendole di giustificarne dei ritardi a scuola. Incongruenze troppo grandi per giustificare un’accusa così grave e infatti è arrivata una assoluzione piena. Non restituirà gli anni di vergogna subiti, quelli nei quali tutti o quasi lo consideravano un mostro, ma è già qualcosa.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie