Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Salute / Vitamina C: perché è importante in autunno?

Vitamina C: perché è importante in autunno?

Vitamina C: perché è importante assumerla in autunno e quali alimenti la contengono.

di The Wam

Ottobre 2023

Una delle regole d’oro in autunno è quella di sfruttare questa stagione per potenziare il sistema immunitario. Infatti, non appena si abbassano le temperature, si aprono le scuole e si spende più tempo in luoghi chiusi, aumenta la probabilità di ammalarsi.

Per aiutare il corpo a fronteggiare questa situazione e prepararlo a rispondere in maniera più efficace agli attacchi di virus e batteri è importante alimentarsi nel modo giusto, e in alcuni casi assumere anche qualche integratore.

In un nostro precedente articolo abbiamo già elencato 14 alimenti che rendono più forte il sistema immunitario, qui focalizzeremo l’attenzione sulla Vitamina C. Una vitamina molto famosa, ma di cui spesso ignoriamo i reali benefici.

La vitamina C: ruolo nel nostro organismo

La vitamina C svolge numerose funzioni all’interno del nostro corpo: partecipa a reazioni metaboliche, serve a sintetizzare amminoacidi e ormoni, partecipa alla formazione del collagene. In più è in grado di contribuire alla difesa immunitaria supportando varie funzioni cellulari sia del sistema immunitario innato che di quello adattativo.

Infine, ha un effetto antiossidante, ossia aiuta le nostre cellule a mantenersi giovani eliminando i prodotti di scarto. 

Vitamina C in autunno

Nella stagione autunnale il nostro corpo è più vulnerabile alle infezioni da parte dei virus e dei batteri. I motivi sono diversi, ma in particolare sono legati a un cambiamento nelle nostre abitudini di vita. Se in estate cerchiamo di vivere all’aperto, a partire dall’autunno tendiamo a frequentare luoghi chiusi. In ambienti chiusi abbiamo tristemente imparato che la diffusione di malattie, come ad esempio raffreddore e influenza, aumenta. 

Ed è in questo momento che la vitamina C assume un ruolo da protagonista. Infatti, questa vitamina si accumula nelle cellule del sistema immunitario e favorisce l’uccisione di virus e batteri. Una corretta integrazione di vitamina C sembra essere in grado di prevenire infezioni respiratorie e sistemiche. 

Quanta vitamina C bisogna assumere? 

La vitamina C rientra nella categoria delle vitamine idrosolubili, ossia si scioglie nell’acqua. La conseguenza? Non rimane per sempre nell’organismo ed è per questo necessario assumerla in modo regolare.

L’Istituto superiore di sanità afferma che la quantità di vitamina C da assumere varia in base all’età. In linea generale bambini fino a 6 anni devono assumere 45 mg di vitamina C al giorno, gli adolescenti maschi intorno ai 100 mg e le femmine intorno agli 80 mg. Per gli adulti le dosi sono 105 mg per gli uomini e 85 mg per le donne. 

Una carenza di questa vitamina può non solo debilitare il sistema immunitario, ma anche farci sentire più deboli e stanchi, oltre a far comparire dolori muscolari e articolari.

Vitamina C: perché è importante in autunno?
Vitamina C: perché è importante in autunno? – In foto arance e una spremuta d’arancia.

Quali alimenti autunnali contengono la vitamina C?

Tutti associano la vitamina C agli agrumi. Arance, mandarini e limoni infatti, sono degli ottimi integratori di vitamina C e sono alimenti ideali in autunno e inverno. In queste stagioni sono molto gustosi e si trovano spesso a prezzi convenienti, si veda ad esempio il md discount volantino

Se non amate gli agrumi o vi creano acidità allo stomaco potete optare per altri cibi ricchi di vitamina C presenti in autunno. Inserite nel vostro menù spinaci, peperoni, cachi e, appena arrivano sul mercato, cavolfiori e kiwi.

Unico accorgimento, la vitamina C è una molecola che non ama le alte temperature. Cercate di mangiare gli alimenti indicati per lo più freschi o poco cotti.

E se l’alimentazione non basta?

Se per diversi motivi pensate di non poter assumere abbastanza vitamina C con il cibo, non vi sono controindicazioni nell’utilizzo di integratori alimentari. Se ne trovano di diverso tipo e si può sempre chiedere consiglio al proprio farmacista o medico curante. 

Ora non ti resta che selezionare i giusti ingredienti da inserire nel tuo carrello per affrontare al meglio il cambio di stagione.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp