Voto Avellino. Sibilia: centrodestra unito? Fi merita rispetto…

3' di lettura

C’è un centrodestra vincente in Italia, e un centrodestra senza pace in Irpinia. Dove ci sono anime diverse che proprio non si incrociano. Da una parte il rampantismo della Lega, forte in questo momento di un indiscusso seguito nazionale, ma che ad Avellino non è ancora uscita da una fase embrionale. E Fratelli d’Italia, che tenta di porsi come trait d’union tra le componenti della stessa area politica. Dall’altra c’è invece Forza Italia, da sempre nucleo forte del centrodestra, anche in città, che ha in Cosimo Sibilia, deputato e coordinatore provinciale, il leader riconosciuto del partito. Ieri si è svolto un incontro che avrebbe dovuto avviare, nelle intenzioni degli organizzatori, la fase costituente del nuovo centrodestra avellinese. Ma a quell’incontro, convocato da Alessia Castiglione di Fdi, proprio Cosimo Sibilia non c’era.

“Dopo le dichiarazioni che ho sentito e continuo a sentire su Forza Italia – dichiara Sibilia – è davvero difficile avviare un dialogo. Si dicono tutti paladini del centrodestra, tutti in preda a un protagonismo che mi lascia perplesso. Lo dicono i numeri e il recente passato. Forza Italia merita rispetto e almeno pari dignità”.

Voto Avellino. Sibilia: centrodestra unito? Fi merita rispetto
Cosimo Sibilia, deputato e coordinatore provinciale di Forza Italia

Farebbe bene un ripasso delle ultime elezioni ad Avellino

E invece…

“Invece si scambiano i risultati nazionali con le amministrative. Commettendo un errore di valutazione tanto grossolano quanto madornale. E’ passato meno di un anno dalle ultime elezioni comunali. E forse un ripasso dei dati non farebbe male. La Lega ha avuto il quattro per cento, Fratelli d’Italia l’uno, poco più di 300 voti. Forza Italia, il sei per cento. Vogliamo guardare alle Politiche, sempre dello scorso anno? Forza Italia il 14 per cento, Lega il cinque e Fratelli d’Italia meno del quattro per cento. Ora, in base a questi numeri, mi chiedo come sia possibile ad Avellino che qualcuno si permetta di ragionare del centrodestra senza avere il rispetto dovuto per la nostra formazione politica?”

Quindi il centrodestra andrà diviso alle prossime elezioni comunali avellinesi?

“Noi siamo aperti al dialogo e alla discussione. Ma partendo da presupposti diversi. Ripeto, è difficile avviare un dibattito sereno ed equilibrato con chi ha fatto ripetute e inappropriate dichiarazioni contro il nostro partito. Con chi rappresenta poco più di se stesso, ma si pone sull’identico piano di chi oltre ad avere una storia ha anche più consensi”.

Ci presenteremo con una lista Altra Avellino

Ma che tipo di centrodestra ha in mente Forza Italia?

“Noi ci presenteremo come Altra Avellino, nel solco della proposta di Antonio Tajani che ha lanciato Altra Italia. Crediamo in una destra moderata, aperta, vicina al civismo e alle associazioni. Una destra dialogante e non demagogica, che – sono sicuro – rappresenta una fetta importante dell’elettorato. Proprio quell’elettorato che è tradizionalmente più vicino a Forza Italia”.

Quindi aperta anche a una possibile candidatura di Dino Preziosi?

“E’ una persona che rispetto. Preziosi si è sempre mosso nell’area politica a noi affine, quindi è un nome sul quale sono pronto a discutere”.

E se non dovesse concretizzarsi l’accordo, a questo punto complesso, con Lega e Fratelli d’Italia?

“Chiariamo subito una cosa. Un dialogo lo instauro a Roma con Lega o Fratelli d’Italia, sulla base di discorsi precisi e in luogo di una lealtà di coalizione e un rispetto che oggi non vedo rappresentate in Irpinia. Se poi non fosse possibile nessun tipo d’accordo siamo pronti ad andare al voto da soli. La nostra proposta politica è chiara e solare. Gli elettori la conoscono e ci conoscono. Partendo da questi principi, di moderazione e buon senso, ricostruiremo il nostro percorso”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie