Lo yogurt è un alimento sano o cibo spazzatura?

Lo yogurt è un alimento sano o cibo spazzatura: viene ritenuto un cibo salutare, ma in realtà alcuni prodotti sono ricchi di zuccheri aggiunti e aromi artificiali. Qual è lo yogurt migliore, cosa deve contenere e quasi sono i suoi valori nutrizionali. È migliore quello greco? Come sono gli yogurt senza latte?

6' di lettura

Se c’è un alimento negli anni è riuscito a conquistarsi uno posto fisso nell’elenco degli alimenti sani quello è lo yogurt. Ma è davvero così? O l’aggiunta di quantità più o meno consistenti di zucchero oltre ad aromi più o meno industriali sono riusciti a renderlo molto più vicino al cibo spazzatura che troviamo sui banconi di tanti supermercati?

Per saperlo bisogna conoscere gli ingredienti, i valori nutrizionali, il contenuto di grasso e non solo.

Proviamo a farlo insieme.


are: zuccheri aggiunti
  • Magro o intero?
  • Cosa deve contenere
  • È meglio quello greco?
  • Yogurt senza latticini
  • Yogurt, leggiamo sempre l’etichetta

    Non solo lo yogurt ma per qualsiasi altro alimento sarebbe cosa buona leggere sull’etichetta gli ingredienti. Dall’esterno le confezioni di yogurt sembrano tutte uguali. Ma come vedremo possono essere molto diverse tra loro.

    Gli ingredienti

    L’ingrediente base è lo yogurt bianco. Beh, il punto di partenza per tutti. Ma spesso troverete anche zucchero, aromi artificiali, coloranti, stabilizzanti, conservanti e addensanti (per aumentarne la cremosità).

    Se c’è una prima regola chiara nella scelta di uno yogurt sano è quella di prendere quello che ha meno ingredienti aggiunti. La cosa migliore sarebbe quella di acquistarne uno che ha il latte, le colture batteriche utilizzate per trasformalo in yogurt e poco altro.

    In genere l’ordine degli ingredienti sulle etichette è in base alla quantità di sostanza contenuta nell’alimento. Se lo zucchero è nella parte superiore (ce n’è quindi molto), riponete di nuovo lo yogurt sullo scaffale.

    Leggi anche: Zucchero, ecco tutte le inquietanti verità

    Attenzione, lo zucchero può essere di diversi tipi (ma sempre zucchero è): saccarosio, sciroppo di mai ad alto contenuto di fruttosio, succo di frutta, zucchero di canna e nettare di agave.

    Se uno yogurt è alla frutta, più alta è la percentuale è meglio è.

    Yogurt, valori nutrizionali

    Sulle etichette sono anche indicati i valori nutrizionali dell’alimento. Sono importanti, leggeteli con attenzione, possono rivelare molte cose sulla composizione dello yogurt (in questo caso).

    Troverete le dimensioni della porzione e le calorie. Sono in genere poi elencate le quantità di carboidrati, grassi, proteine e zuccheri, oltre alla presenza di calcio e vitamina D.

    Cosa evitare: gli zuccheri aggiunti

    Se c’è un elemento che contribuisce a trasformare uno yogurt sano in cibo spazzatura, lo avrete capito, è l’aggiunta di zucchero.

    Come abbiamo visto mangiare troppo zucchero è molto dannoso per la salute. Allo zucchero sono connesse molte e gravi patologie.

    Per conquistare un pubblico sempre più vasto, le aziende che producono yogurt aggiungono grandi quantità di zucchero: evidentemente ai consumatori piace dolce. Eppure un po’ di zucchero è gà contenuto in modo naturale all’interno dello yogurt (sotto forma di lattosio).

    Uno yogurt senza aggiunte contiene 10/15 grammi di carboidrati per circa 200 grammi. Quelli aromatizzati arrivano a 30 grammi. Il doppio, se non di più.

    Le calorie variano tra i più light non zuccherati a quello alla frutta tra 80 chilo calorie a 130. Come metro di paragone, una mela corrisponde a 70 chilo calorie e un pacchetto di crackers a 130.

    Si intuisce che uno yogurt sano è quello semplice, che non ha nessun aroma aggiunto. Non vi piace lo yogurt bianco senza zucchero aggiunto? Comprensibile, ma basta aggiungere un po’ di frutta, magari quella preferita, e renderlo sia gradevole sia salutare.

    È meglio con più grassi o meno grassi?

    È una delle domande tipiche del consumatore abituale di yogurt. Gli esperti hanno pochi dubbi: meglio quello magro. Ma è un giudizio che nasce da un’altra considerazione, e non ha nulla a che fare con lo yogurt: le persone in genere mangiano già più calorie del necessario.

    Leggi anche: Latte vaccino, allergia e intolleranza: sintomi e rimedi

    È anche per questa ragione che ci sono più yogurt magri che grassi.

    Ma è una scelta che ha subito una controindicazione: gli yogurt magri sono quelli più ricchi di zucchero aggiunto. Motivo? Vanno a compensare la perdita del sapore dei grassi. Per questo motivo se lo yogurt magro è scelto per evitare di assumere grassi bisognerà anche controllare sull’etichetta se il produttore non ha compensato quell’elemento con una generosa dose di zuccheri aggiunti (che fa molto peggio del grasso eliminato).

    Oltretutto lo yogurt intero (quello più ricco di grassi), anche se contiene più calorie di quello magro non è per questo motivo meno salutare. Anzi. I grassi che sono presenti nei latticini, infatti, possono essere utili.

    Alcuni contengono dei grassi trans presenti in natura (che sono innocui o benefici per la salute a differenza di quelli trasformati). Possono aiutare a ridurre il grasso corporeo e le infiammazioni. Ma anche ridurre il rischio di malattie del cuore. Alcuni esami, effettuati però solo in provetta, hanno dimostrato anche la capacità di questi grassi trans naturali di controllare la glicemia e combattere le cellule tumorali.

    E quindi uno yogurt magro senza zuccheri e uno intero (sempre senza zucchero aggiunto), sono entrambi salutari. Poi dipende dal gusto e dalla necessità o meno di ridurre le calorie.

    Cosa deve contenere lo yogurt

    Il segreto dello yogurt, quello che gli ha garantito di entrare nella lista degli alimenti sani, sono i batteri probiotici che vengono utilizzati per farlo. Questi batteri trasformano lo zucchero del latte (il lattosio), in acido lattico. È proprio questo a rendere aspro il sapore dello yogurt.

    Queste “colture vive”, come vengono indicate, hanno notevoli vantaggi per la salute.

    • Migliora i sintomi dell’intolleranza al lattosio
    • Stimola il sistema immunitario
    • Riduce i sintomi della depressione
    • Riduce il rischio di diarrea quando si assumono antibiotici
    • Migliora i sintomi dell’intestino irritabile
    • Riduce il colesterolo
    • Riduce il peso corporeo

    Tutti gli yogurt contengono all’inizio della produzione queste colture vive. Beh, altrimenti non sarebbe nemmeno yogurt, sono infatti le colture vive a trasformare il latte.

    Il contenuto probiotico varia tra un prodotto da banco e un altro. Dipendono da una serie di fattori, inclusi i metodi di confezionamento e le condizioni di conservazione.

    Non è semplice stabilire la quantità di colture attive in uno yogurt. Ma c’è una cosa che conviene sicuramente evitare: i prodotti che nell’etichetta dichiarano di essere stati trattati termicamente o pastorizzati dopo l’aggiunta di probiotici. Infatti la pastorizzazione uccide i batteri che devono essere vivi per dare dei vantaggi alla salute.

    Lo yogurt greco è meglio?

    Lo yogurt forse più diffuso e più buono del mondo è quello greco. A differenza di quello tradizionale viene filtrato più volte. In questo modo si elimina parte del siero del latte e del lattosio.

    Un sistema di lavorazione che consente allo yogurt greco di essere più ricco di calorie e grassi. Ma contiene anche meno calcio.

    È anche vero che molti produttori di yogurt greco fanno largo uso di zuccheri aggiunti (basta leggere l’etichetta).

    Yogurt senza latticini

    Una fetta di mercato è stata conquistata anche dallo yogurt alla soia o al cocco. Non contengono lattosio (e va bene per chi è allergico o intollerante), e hanno un contenuto di grassi molto inferiore al prodotto tradizionale. Non contengono però neppure molto calcio o vitamina D, a meno che non siano stati aggiunti (in questo caso va bene, ma controllare sempre l’etichetta)

    Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

    Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

    1. Telegram - Gruppo esclusivo

    2. WhatsApp - Gruppo base

    Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



    Come funzionano i gruppi?
    1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

    2. Niente spam o pubblicità

    3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

    4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

    5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie