Zhang Jindong non iscrive lo Jiangsu. Inter, quale futuro?

Il numero uno dell’Inter, Zhang Jindong, ha venduto il 23% delle quote di Suning.com a due controllate statali: Costo dell’operazione: 1,9 miliardi di euro, ossigeno puro per la famiglia che intanto chiude con il calcio in Cina. Per l’Inter sono buone notizie.

2' di lettura

Zhang Jindong, proprietario dell’Inter, ha venduto il 23% di Suning.com, restando comunque l’azionista di riferimento. La cessione è avvenuta a due controllate statali, Kunpeng Capital e Shenzhen International, a cui sono andate rispettivamente l’8% e il 15%. Costo dell’operazione: 14,8 miliardi di yuan, al cambio 1,9 miliardi di euro. Dopo il riassetto, Zhang Jindong continua a controllare direttamente il 21,84% delle azioni, tra quote personali, Suning Holdings e Suning Appliance Group. E non è tutto, perché lascia anche il calcio in Cina: il Jiangsu, dopo aver vinto il titolo nella scorsa stagione, cesserà di essere gestito dal gruppo di Zhang Jindong. “Questo trasferimento di azioni intende introdurre azionisti statali, che è in linea con le esigenze di sviluppo strategico della società e avrà un impatto positivo sullo sviluppo futuro della società”, si legge nel comunicato di Suning.com.

Zhang Jindong: basta calcio in Cina

Chiuderemo e ridurremo le nostre attività irrilevanti”, aveva detto nei giorni scorsi il numero uno di Suning, Zhang Jindong. L’annuncio è arrivato ieri, attraverso un comunicato. “A causa della sovrapposizione di vari elementi incontrollabili, il Jiangsu Football Club non può garantire efficacemente la continuazione dell’attività: da ora in poi, il Jiangsu Football Club si fermerà. L’attività di ogni squadra verrà cessata e, allo stesso tempo, su scala più ampia, ci aspettiamo che proseguano le questioni relative allo sviluppo successivo”, si legge nella nota. Lo stop all’attività quindi riguarda non solo la squadra maschile, ma anche la squadra femminile (vincitrice del campionato cinese nel 2019) e tutte le squadre giovanili ad ogni livello.

Lo Jiangsu, campione in carica in Cina, non si iscriverà al prossimo campionato

Per l’Inter solo buone notizie

La cessione del 23% di Suning.com da parte di Zhang Jindong a due controllate della Cina e il disimpegno dal calcio cinese (non era più strategico lo Jiangsu, dopo aver già perso la denominazione Suning) appaiono soltanto come aspetti positivi. Il primo: nel gioco del riassetto di Suning.com, circa 280 milioni di 1,9 miliardi di euro finiscono direttamente nelle casse di Suning Holdings Group, la controllante (attraverso una catena di diverse società) della lussemburghese Great Horizon, ovvero la proprietaria dell’Inter. La seconda: Steven Zhang ha confermato con forza alla dirigenza nerazzurra, il proprio impegno nell’Inter, ribadendo nel contempo la ricerca di soci per superare le contingenti difficoltà finanziarie. Terzo passaggio da evidenziare: l’operazione Suning.com conferma la vicinanza del governo cinese al colosso di Zhang Jindong e in generale alla famiglia, per le attività considerate strategiche. Un dettaglio da non trascurare.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie