Scuola chiusa in zona arancione? Cosa cambia da domani

Si va a scuola in zona arancione? Cosa potrebbe cambiare per gli alunni e le alunne nelle regioni che rischiano di cambiare colore. Si decide domani.

Scuola in zona arancione: cosa cambia?
Scuola in zona arancione: cosa cambia?
2' di lettura

Si va a scuola in zona arancione? Cosa potrebbe cambiare per gli alunni e le alunne delle sei regioni a rischio di diventare arancioni questo venerdì. Consentita la didattica in presenza fino 50%, a meno di ordinanze locali più restrittive.

Zona arancione: quali regioni sono a rischio

Sono sei le regioni a rischio di diventare zona arancione.

A causa del progressivo aumento del contagio e, soprattutto, della diffusione delle varianti del Coronavirus che fa preoccupare esperti e autorità locali.

Lombardia, Lazio, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Marche e Piemonte da venerdì rischiano di diventare arancioni a causa dell’aumento dell’indice Rt, spiega il SkyTg24.

Le varianti sono molto più contagiose, dicono gli esperti. Per questo, nelle zone dove ne è stata riscontrata la presenza, sono state istituite micro zone rosse tramite ordinanze locali (per maggiori informazioni, leggi anche “Zona rossa micro: quali città e come funzionerà?”).

E’ il caso dell’Umbria. Vista la diffusione delle varianti inglese e brasiliana, è stata istituita una micro zona rossa piuttosto estesa: coinvolge tutta la Provincia di Perugia e 6 comuni del ternano.

La regione tuttavia è ancora catalogata come zona arancione nel suo complesso.

In questo caso, la scuola in zona arancione ha regole diverse: l’ordinanza della Giunta Regionale guidata da Donatella Tesei ha stabilito misure ancora più restrittive, dalla chiusura dei negozi al coprifuoco alle 21.00.

Nelle zone interessate dalla zona rossa micro, le scuole di ogni ordine e grado sono state chiuse.

Scuola in zona arancione

Al netto della possibilità (si spera remota) dell’istituzione di nuove zone rosse micro, la scuola in zona arancione dovrebbe seguire le norme stabilite dal DPCM 14 gennaio.

Come spiega il sito di informazione sul mondo della scuola Tecnica della Scuola, da gennaio anche in zona arancione si era deciso di riportare la didattica in presenza della scuola secondaria di secondo grado almeno al 50% e fino al 75%.

A meno ulteriori modifiche, questo è quello che dovrebbe accadere.

“Nelle zone rosse si va in DaD a partire dalla seconda media, ma eventuali ordinanze regionali potrebbero inasprire le misure e destinare alla didattica a distanza anche altri gradi di scuola” (Tecnica della Scuola)

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie