Zona gialla dal 31 gennaio: in quali regioni?

Zona gialla 31 gennaio 2021 per Veneto, Sardegna, Toscana, Marche, Lazio, Liguria ed Emilia-Romagna da domenica. Tutto dipende dai dati del monitoraggio.

3' di lettura

Il 13 gennaio cambia di nuovo il colore delle regioni. Molte zone d’Italia torneranno in zona arancione. Alcune potrebbero diventare zona gialla entro la fine della settimana. Ecco quali.

Indice:


Zona gialla 31 gennaio: cambiano i colori delle regioni

Attesa trepidante per le regioni che vorrebbero diventare zona gialla da domenica. In base al DCPM del Governo, in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo, spetta all’ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza deliberare quali colori spettano alle regioni italiane, in base ai dati forniti dalla Cabina di Regia.

La scorsa settimana il Ministro Speranza aveva corretto l’errore della Lombardia. La regione era stata zona rossa ingiustamente per una settimana, a causa di una problema legato ai dati tramessi. Al di là delle polemiche esplose sul caso, dalle responsabilità del Governo a quelle della regione, resta il fatto che oggi la Lombardia è zona arancione.

Zona gialla dal 31: quali regioni?

Attualmente, in base ai dati riportati sul sito ufficiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la ripartizione per colori delle regioni italiane è la seguente:

  • area gialla: Campania, Basilicata,  Molise, Provincia autonoma di Trento, Toscana;

  • area arancione: Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Veneto, Piemonte, Puglia, Sardegna, Umbria, Valle d’Aosta;

  • area rossa: Provincia Autonoma di Bolzano, Sicilia.

La situazione epidemiologica si è evoluta positivamente in questa settimana per Veneto, Sardegna, Toscana, Marche, Lazio, Liguria ed Emilia-Romagna, che sperano in un cambio di colori da domenica 31 gennaio.

Ma attenzione. Tutto dipenderà dai dati settimanali sulla diffusione del contagio che saranno diffusi venerdì prossimo dall’Istituto Superiore di Sanità.

Alcuni Governatori sono più arrabbiati di altri per le “presunte” storture del sistema di classificazione delle regioni.

Secondo quanto riportato da Today.it, il Governatore del Veneto Luca Zaia non ci sta. Non intende accettare che la sua regione risulti penalizzata dalle restrittive della zona arancione più a lungo di così e spera che da domenica diventi zona gialla. Il Governatore ha dichiarato che il Veneto è stato penalizzato dal fatto di fare tamponi a tappeto, al contrario di altre regioni, solo apparentemente più virtuose.

Simile la situazione della Sardegna, dove il Governatore Christian Solinas avrebbe affermato che, per come sta realmente andando la pandemia sull’isola, la regione dovrebbe essere zona gialla e non arancione. Ma non è tutto. Pronto il ricorso al TAR se il Governo e l’ISS non dovessero correggere questa presunta ingiustizia, basata su una interpretazione a suo dire mendace dei dati raccolti.

Insomma, l’attesa per l’uscita del monitoraggi di venerdì.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie