Zona rossa e zona arancione: cosa si può fare dopo le feste

Zona rossa e zona arancione: cosa si potrà fare dopo le feste di Pasqua? L'Italia cambia parzialmente colore e cambiano in parte anche le regole. Queste sono le risposte alle domande più frequenti formulate dai cittadini sulle regole e le restrizioni, ma anche le deroghe, previste in zona rossa o arancione.

6' di lettura

Finte le feste l’Italia tornerà bicolore, non solo zona rossa, ma anche zona arancione. Per la gialla, se non cala in modo sensibile il numero dei contagi, si dovrà aspettare fine mese, forse maggio.

Ma cosa si potrà fare in zona rossa e zona arancione?

Il governo ha pubblicato una serie di risposte alle domande più frequenti, anche perché nel tourbillon di decreti, ordinanze e deroghe è grande la confusione sotto il cielo del Covid.

Chi passa in zona arancione

In zona arancione passeranno queste Regioni:

  • Abruzzo
  • Basilicata
  • Lazio
  • Liguria
  • Molise
  • Sicilia
  • Sardegna
  • Umbria
  • Provincia Autonoma di Bolzano

Chi resta in zona rossa

Resteranno in zona rossa queste regioni

  • Calabria
  • Campania
  • Emilia Romagna
  • Friuli Venezia Giulia
  • Lombardia
  • Marche
  • Piemonte
  • Puglia
  • Toscana
  • Valle d’Aosta
  • Veneto e alla Provincia Autonoma di Trento.

Così in zona rossa

Spostamenti sono vietati?

In zona rossa è vietato ogni spostamento, si potrà uscire di casa solo per comprovati motivi di lavoro, di necessità o di salute. Oltre che per gli spostamenti concessi in deroga alle disposizioni previste nel decreto del 14 gennaio (e che vedremo dopo).

Qui trovi tutte le notizie sul covid, le vaccinazioni e le ordinanze

Quali sono le situazioni di necessità?

Quelle che il governo ha ritenuto improrogabili, come l’acquisto di beni indispensabili (ad esempio farmaci), o alimenti.

Si può andare al lavoro?

È possibile. Ma è consigliato lavorare nel rispetto delle distanze. Come saprete il governo suggerisce il lavoro in smart warking, laddove si può.

Pasqua e Pasquetta in zona rossa: cosa si può fare

Visite a parenti o congiunti?

Non sarà possibile in zona rossa. Sono stati esclusi da questa disposizione solo il 3, 4 e 5 aprile. La deroga riguardava una sola visita, con un massimo di due persone accompagnate, eventualmente, da due minori di 14 anni e persone conviventi non autosufficienti.

Spostamenti consentiti

Sono consentiti in zona rossa solo gli spostamenti necessari per lavoro, per necessità, salute e per rientrare presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021, è consentito spostarsi nella propria Regione, tra le 5.00 e le 22.00, una volta al giorno, verso una sola abitazione privata. Sempre con il limite di 2 persone oltre ai minori di 14 anni e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

È necessaria un’autodichiarazione?

Si, con il modello predisposto dal Ministero dell’Interno che è anche in possesso delle Forze dell’ordine. La giustificazione del motivo di lavoro può essere comprovata anche fornendo durante i controlli la documentazione rilasciata dal datore di lavoro (tesserini o simili). Le dichiarazioni verranno verificate, se non fossero accertate si rischia una denuncia penale per falso.

Rientro nella seconda casa?

Si può rientrare nella seconda casa, perché dal 16 gennaio le abitazioni non principali (seconde case) che si trovano fuori regione non sono più escluse dalle abitazioni cui è sempre consentito il rientro. Con due precisazioni: deve essere stata acquistata o fittata prima del 14 gennaio e non tutte le Regioni lo consentono.

Posso uscire per acquistare altri beni oltre a generi alimentari?

Si, ma solo se rientrano tra i beni indispensabili previsti dal decreto del novembre 2020.

Si può andare in chiesa?

Si, ma scegliendo quella più vicina all’abitazione di residenza e nel rispetto di tutte le misure di sicurezza (mascherine e distanze).

Si può uscire con il cane?

Si, ma solo per le sue esigenze fisiologiche o per portarlo dal veterinario per visite urgenti. E quindi: non si può andare in giro per ore con il cane.

Si può praticare sport?

L’attività motoria è consentita, ma solo se è svolta da soli e a pochi passi dalla propria abitazione, con il rispetto del distanziamento sociale, indossando i dispositivi di protezione individuale ed evitando gli assembramenti.

Posso uscire a fare una passeggiata?

Solo per gli spostamenti consentiti. Si può quindi andare a fare la spesa, in farmacia o acquistare giornali. Oltre all’attività motoria, ma come detto solo nei pressi della propria abitazione.

Si può utilizzare la bicicletta?

Si, ma solo per aggiungere la sede di lavoro, il luogo di residenza o i negozi che vendono generi alimentari o di prima necessità, e per svolgere attività motoria nei pressi della tua abitazione.

Così in zona arancione

Quali spostamenti sono consentiti?

È possibile spostarsi solo nel comune di residenza, dalle 5.00 alle 22.00. Non è necessaria l’autocertificazione. È possibile spostarsi fuori dai comuni con non più di 5.000 abitanti, ma entro 30 km di distanza, in questo caso non è possibile raggiungere il comune capoluogo.

È possibile andare a trovare amici e parenti?

È consentito, una sola volta al giorno, spostarsi verso un’altra abitazione privata abitata dello stesso Comune, tra le ore 5.00 e le 22.00, a un massimo di due persone, oltre a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti che convivono con loro.

Quali spostamenti sono vietati?

È chiaramente vietato spostarsi durante il coprifuoco, per andare in altri comuni e altre Regioni, con la solita eccezione delle comprovate esigenze di lavoro, necessità, studio, salute o per svolgere attività o usufruire di servizi che non sono disponibili nel comune di residenza.

È necessaria l’autocertificazione per gli spostamenti?

L’autocertificazione è necessaria solo per gli spostamenti tra le 22.00 alle 5.00, o fuori dal proprio comune.

Parenti o amici a pranzo

È possibile invitare parenti a pranzo ma è sconsigliato ricevere persone diverse dai conviventi. Con la sola esclusione di esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza.

Si può andare nella seconda casa?

È consentito andare nella seconda casa anche se si trova in un’altra regione o provincia autonoma, ma sempre con la condizione che l’abitazione fosse già fruibile prima del 14 gennaio.

È consentito spostarsi per andare in chiesa o negli altri luoghi di culto?

Sì, ma solo dalle 5.00 alle 22.00.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie