Prestito per aprire un’attività: migliori offerte dicembre

Prestito per aprire un'attività commerciale o un'impresa: ce ne sono di diversi tipi, a fondo perduto, a tasso zero o agevolato, vediamo i migliori. Gli strumenti finanziari più interessanti sono dedicati alle donne e agli under 35. Un piccolo vademecum.

4' di lettura

Prestito per aprire un’attività, ce ne sono di molti tipi, a fondo perduto, a tasso zero, per start up, con un periodo di formazione. Sono spesso rivolte agli under 36, ma non solo. Possibilità che vengono offerte a chi ha intenzione di mettersi in proprio e costruire passo dopo passo il suo futuro.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su Invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

In molti casi il desiderio è quello di aprire un’attività commerciale. Magari nel segno dell’innovazione e con la capacità di andare incontro alle esigenze di una clientela che ha anche il web tra le scelte possibili per fare acquisti.

Le idee spesso ci sono, anche la voglia. Quello che a volte manca sono i soldi. Anche perché una attività di questo tipo ha dei costi e non sono irrilevanti.

Come sapete per avere un prestito personale bisogna rispondere a determinati requisiti.

Non tutti hanno però le necessarie garanzie. Soprattutto i più giovani. E per questo ci sono delle possibilità, riservate agli under 35 e alle donne, per accedere a finanziamenti agevolati, pubblici e privati.

Come detto questi prestiti possono essere:

  • a fondo perduto;
  • a tasso zero;
  • per startup.

Per aprire un’attività commerciale (ma anche imprenditoriale) i prestiti disponibili sono questi:

  • prestiti per un’attività commerciale;
  • prestito d’onore;
  • finanziamenti bancari;
  • finanziamenti statali.

Prestito per aprire un’attività commerciale

Partiamo dal prestito per aprire un’attività commerciale. Diverse banche offrono delle soluzioni agevolate per under 35 e donne. Le somme che vengono finanziate sono in genere quelle necessarie per garantire l’avvio della società.

Diciamolo subito: a fronte di inevitabili e scarse garanzie le banche non si impegnano in finanziamenti importanti. Solo cifre contenute, ma possono essere importanti per far partire l’iniziativa imprenditoriale.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su invalidità e legge 104 da questo gruppo Telegram. Informati anche su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Prestito per aprire un’attività: le opzioni

Oltre al prestito personale ci sono diverse opzioni possibili:

  • finanziamenti nazionali e internazionali;
  • prestiti d’onore;
  • finanziamenti a tasso zero;
  • prestiti agevolati.

Basta andare a cercare qualche bando e scegliere quello che meglio si adatta alle vostre esigenze. Conta ovviamente l’età, ma anche l’entità del capitale necessario.

Ogni bando ha caratteristiche diverse.

Quelli che seguono sono i più interessanti.

Prestito per aprire un’attività: il prestito d’onore

Il prestito d’onore è uno strumento finanziario dedicato ai giovani laureati disoccupati che hanno deciso di diventare imprenditori. Una parte di questo prestito è a fondo perduto. Il resto della cifra dovrà essere invece rimborsata a rate. I tassi d’interesse sono però agevolati.

Prestito per aprire un’attività: finanziamenti bancari

Ci sono molte banche che hanno attivato una linea di prestiti per giovani che hanno il desiderio di aprire un’attività commerciale. Sono finanziamenti a tasso zero, indirizzati a donne e under 35. Potrebbero essere il punto di partenza per avviare un’attività. Anche sul web si possono trovare alcune offerte interessanti. Grazie ai comparatori è possibile scegliere quella che si ritiene più vantaggiosa o più aderente alle proprie necessità.

Prestito per aprire un’attività: finanziamenti statali

Date un’occhiata anche alle iniziative messe in campo delle amministrazioni regionali o anche dai fondi europei. Esistono diverse possibilità per i giovani che intendono dar vita a un’impresa. In genere si tratta di crediti agevolati. Su questa pagina della Commissione Europea, potreste trovare qualche buona occasione.

Prestito per aprire un’attività: il progetto

È chiaro comunque che quando si chiede un finanziamento a tasso zero o a fondo perduto bisogna presentare un progetto che sia credibile e realizzabile. Quello che si chiama business plan.

Un business plan deve essere composto da:

  • indice;
  • descrizione del progetto;
  • presentazione dell’impresa;
  • know how aziendale;
  • analisi di mercato;
  • strategie di marketing;
  • piano operativo;
  • piano economico finanziario;
  • motivazione.

La cosa importante prima di dare il via a una attività commerciale (o una qualsiasi altra impresa), è avere idee chiare su quello che si vuole fare. Ciò non toglie che possa esserci qualche cambio di percorso, ma l’importante è sapere sempre quali sono gli obiettivi e come raggiungerli.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie