Reddito di cittadinanza e Legge 104: ecco le agevolazioni

Reddito di cittadinanza e legge 104: scopri quali sono le agevolazioni per i disabili che vogliono accedere all'Rdc.

5' di lettura

Reddito di cittadinanza e Legge 104: ci sono delle agevolazioni per i disabili che vogliono accedere all’Rdc? Scopriamo cosa dice la norma. (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

In questo articolo vedremo:

  • Come funziona la compatibilità fra reddito di cittadinanza e legge 104
  • Come cambiano i requisito di accesso all’Rdc per i disabili
  • Come si modificano gli importi per i beneficiari della Legge 104 che vogliono accedere al sussidio
  • INDICE

    Reddito di Cittadinanza e Legge 104: agevolazioni per disabili

    Chi ha una disabilità, inclusi i beneficiari della Legge 104, può accedere al reddito di cittadinanza. E’ necessario che rispetti alcuni requisiti di reddito e patrimonio.

    I disabili possono essere esonerati dai percorsi di riqualificazione, ricerca del lavoro, orientamento e formazione previsti dal Patto per il Lavoro e dal Patto per l’inclusione sociale, sottoscritti dai titolari dell’Rdc.

    E’ previsto un importo maggiore di Rdc per le famiglie numerose con persone disabili a carico e una soglia di accesso agevolata al sussidio per quanto riguarda il patrimonio mobiliare.

    Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

    Reddito di cittadinanza e legge 104: quali agevolazioni hanno i disabili per accedere al reddito di cittadinanza?

    Il disabile che vuole accedere all’Rdc:

    • non è obbligato a sottoscrivere il patto per il lavoro e l’inclusione sociale
    • se la sua famiglia perde il diritto all’Rdc, può ripresentare domanda sei mesi dopo la decadenza, ben prima dei 18 mesi previsti per legge 
    • la soglia di patrimonio mobiliare (conti, libretti, titoli, carte…) per accedere al sussidio è incrementata di 5 mila euro per ogni disabile e di 7500 euro per ogni disabile grave o non autosufficiente;
    • non sono applicate le restrizioni di cilindrata dei veicoli usati per i disabili;
    • la scala massima di equivalenza del nucleo sale da 2,1 a 2,2, se è presente un disabile grave o non autosufficiente. Questo significa che sale la cifra che spetta mensilmente per il reddito di cittadinanza, da 1.050 euro a 1.100 euro mensili (per nuclei da quattro componenti in su).
    reddito di cittadinanza e legge 104

    Reddito di cittadinanza e categorie protette

    Nella normativa del reddito di cittadinanza si parla di “disabili ai fini Isee”. Rientrano in queste categorie protette:

    • chi soffre di minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali ed i portatori di handicap intellettivo, con una riduzione della capacità lavorativa (invalidità) minima del 45%;
    • gli invalidi del lavoro, con un grado di invalidità, accertato dall’Inail, non inferiore al 33%;
    • i ciechi assoluti o le persone con un residuo visivo che non arriva a 1/10 a entrambi gli occhi;
    • i sordomuti, quindi chi è colpito da sordità dalla nascita o, comunque, prima dell’apprendimento della parola;
    • chi riceve l’assegno di invalidità civile, dopo un accertamento da parte dell’Inps di una riduzione permanente a meno di 1/3 della capacità lavorativa;
    • gli invalidi di guerra, gli invalidi civili di guerra e gli invalidi per servizio con minorazioni dalla 1° all’8° categoria.

    Requisiti per il reddito di cittadinanza – A chi spetta?

    I requisiti per chiedere l’Rdc sono fissati nel decreto 4/2019 convertito dalla Legge 26/2019.

    Possono chiedere il reddito di cittadinanza:

    1. Cittadino italiano o europeo o un familiare titolare del diritto o permesso di soggiorno anche permanente o che rientra in Paesi che hanno sottoscritto convenzioni bilaterali di sicurezza sociale.

    2. Residente in Italia da almeno dieci anni al momento della presentazione della domanda, gli ultimi due in modo continuativo.

    I requisiti di reddito:

    1. ISEE inferiore a 9.360 euro

    2. Patrimonio immobiliare diverso dalla casa di abitazione non superiore ai 30.000 euro

    3. Patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro. La soglia è aumentata di duemila euro per ogni persona nel nucleo familiare fino a 10.000 euro e cresce di altri 1.000 per ogni figlio successivo al secondo e di altri 5.000 euro per ogni persona disabile della famiglia.

    4. Reddito familiare inferiore a 6.000 euro moltiplicato per i valori della scala di equivalenza che trovi in questo elenco:

    • Pari a 1 per il primo componente del nucleo

    • Aumentato di 0,4 per ogni ulteriore componente di età maggiore di 18 anni

    • Aumentato di 0,2 per ogni ulteriore componente minorenne, fino a un massimo di 2,1.

    I patrimoni presi in considerazione sono quelli relativi al 2019 e quindi due anni prima della data di presentazione della Dsu 2021 (qui la guida per averla).

    Beni durevoli:

    Nessuno del nucleo familiare deve avere intestato o a disposizione un autoveicolo immatricolato la prima volta nei sei mesi precedenti alla richiesta del reddito di cittadinanza.

    Nessuno della famiglia deve avere autoveicoli con cilindrata superiore a 1.600 cc o motoveicoli con cilindrata superiore a 250 cc immatricolati nei due anni precedenti alla richiesta del reddito, esclusi i veicoli per persone disabili.

    Se hai delle domande sul reddito di cittadinanza e Legge 104, scrivici su Instagram.

    Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

    Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

    1. Telegram - Gruppo esclusivo

    2. WhatsApp - Gruppo base

    Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



    Come funzionano i gruppi?
    1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

    2. Niente spam o pubblicità

    3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

    4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

    5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie