Bollette del gas, prezzi in calo: ma dura poco

Bollette del gas, prezzi in calo: ma dura poco, per l’Arera già a novembre il costo è destinato a salire. È la conseguenza dell’aumento dei consumi con l’arrivo della stagione fredda. A ottobre scongiurato un aumento del 150%: il costo è invece sceso del 12,9% rispetto al trimestre precedente per chi è rimasto nel mercato tutelato.

5' di lettura

Le bollette del gas restano altissime, nonostante la frenata di ottobre e un aumento molto più contenuto di quello previsto. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Su questo argomento puoi leggere un articolo su come le bollette del gas saranno meno care del previsto; c’è anche un focus che anticipava la riduzione del costo del metano; ti segnaliamo anche un pezzo che racconta come i distacchi sono bloccati.

Un vantaggio lo avranno solo le famiglie che sono ancora nel mercato tutelato: pagheranno il 12,9% in meno rispetto alle tariffe del trimestre precedente (luglio/settembre).

Bollette del gas, perché si paga meno?

L’annuncio del calo per i consumi di ottobre è stato fatto dall’Arera, l’autorità che fissa i prezzi per l’energia. Una buona notizia, certo. Ma è lo stesso presidente dell’Arera, Stefano Basseghini, a ribadire che non c’è comunque molto da essere contenti: i costi restano comunque alti e tra novembre e dicembre i prezzi sono destinati a risalire.

Il calo dei costi del metano è stato causato in particolare dalla riduzione della domanda sul mercato: gli stoccaggi sono pieni in tutta Europa e il consumo di gas per riscaldamento non è ancora iniziato, complice un ottobre decisamente mite.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.                 

Bollette del gas meno care, cosa è cambiato?

Dunque a ottobre bollette in calo del 12,9% rispetto all’ultimo trimestre. Questa riduzione è stata possibile perché l’Arera ha modificato a partire da luglio il metodo di calcolo: viene determinato ogni mese e non ogni trimestre.

Una modifica che ha comportato un notevole risparmio. Vi spieghiamo perché: con il vecchio metodo a ottobre avremmo dovuto pagare le tariffe conteggiate sulla media del trimestre precedente (luglio/settembre). Sarebbero quindi finiti nel conto i costi del gas di quel periodo: ad agosto si è raggiunto il picco massimo degli incrementi.

Con le rilevazioni mensili si è invece tenuto conto delle quotazioni medie di ottobre, che sono state molto più basse (un terzo rispetto ad agosto).

Quanto costerà il megawattora a ottobre?

Il costo per i clienti del mercato tutelato è di 78,05 euro al megawattora. In pratica con il conteggio mensile invece di un aumento del 151% si è registrato un calo del 12,9%.

Ripetiamo: una bella notizia, ma la crisi non è certo finita. Sono rimaste tutte le criticità dei mesi precedenti.

Bollette del gas, qual è la spesa per il 2022?

Una famiglia media ha speso tra il primo novembre del 2021 e il 31 ottobre del 2022 una cifra leggermente superiore a 1.700 euro. Ovvero il 67% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (novembre 2020/ottobre 2021).

Bollette del gas, il calo del costo è un miraggio

L’Unione nazionale consumatori ritiene che questo calo del costo del metano sia solo un miraggio. E invita a fare i conti con la dura realtà. Che è questa: se è vero che la spesa totale arriva a 1.702 euro, bisogna ricordarsi di sommare gli incrementi  della corrente elettrica (1.507 euro) che sono già scattati il mese scorso. Il che significa che la spesa complessiva per le famiglia sarà una stangata da 3.289 euro in un anno.

Bollette del gas, aumento per dicembre

Gli esperti dell’Arera invitano alla prudenza. O meglio, a non farsi troppe illusioni. “Le percentuali in calo rispetto al mese precedente sono dovute solo a una serie di conseguenze particolari, ma i valori restano molto alti rispetto al passato”.

Poi il presidente dell’Arera, Stefano Basseghini precisa: «Ci sarà un aumento dei costi del gas a novembre e dicembre», per la maggior domanda nei mesi freddi. «Le previsioni di questo momento ci fanno vedere una evoluzione in crescita del 20 – 25% rispetto ai prezzi attuali per la fase di dicembre e gennaio. Poi ci sarà un andamento piatto per il 2023».

Ma di quanto aumenteranno le bollette in inverno?

Un aumento è inevitabile, anche se non dovrebbe esserci la corsa all’accaparramento di scorte che ha di fatto causato l’esplosione del prezzo in estate. Ci dovrebbe essere dunque una relativa crescita dei costi, ma tutto dipende dalla situazione geopolitica e quindi dal conflitto che si sta combattendo in Ucraina.

Il che significa che se non ci sono evoluzioni drammatiche della guerra, potremo assistere a una relativa crescita invernale dei consumi, compatibile con quello che accade tutti gli inverni, quando si verifica l’80% dei consumi domestici.

Fare attenzione ai consumi

La miglior soluzione, per gli esperti dell’Arera, è quella di continuare a fare molta attenzione ai consumi e all’efficienza energetica. Al momento la quotazione del metano alla Borsa di Amsterdam è scesa a quota 114,7 euro al megawattora (dati di domenica 6 novembre).

Bollette del gas, prezzi in calo: ma dura poco

In Italia restano gli sconti

Per tutto il prossimo quadrimestre restano azzerati tutti gli oneri di sistema per il settore gas, come del resto ha previsto il decreto Aiuti Bis. Sarà ancora ridotta al 5% l’Iva sul costo del gas, mentre è stato potenziato fino al 31 dicembre il bonus sociale sulle bollette del gas.

Chi si è interessato a questo post ha letto anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie