Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Prezzi di benzina e diesel in calo: ecco dove si risparmia

Prezzi di benzina e diesel in calo: ecco dove si risparmia

Inversione di tendenza sui prezzi di benzina e diesel. Si risparmia, ma seguendo alcuni consigli. Vediamoli insieme.

di Valerio Pisaniello

Agosto 2022

Inversione di tendenza per quanto riguarda i costi del carburante. Calano i prezzi medi praticati alle pompe della benzina e del gasolio, con una flessione dovuta a diversi fattori. A influire sono infatti i forti ribassi praticati dalle pompe bianche, cioè i distributori senza logo, e lo sconto di 30 centesimi esteso fino al 21 agosto. Ma non solo. Vediamo nel dettaglio come risparmiare sui prezzi di benzina e diesel. (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Prezzi di benzina e diesel più bassi: tutti i fattori

Il decreto Aiuti-bis, che proprio ieri ha ottenuto il via libera, è stato portato a 17 miliardi a fronte dei 14,3 iniziali. All’interno presenti emendamenti che vanno a tamponare i costi del carburante in forte crescita. In particolare i ministri Daniele Franco e Roberto Cingolani, titolari dell’Economie e delle Finanze e della Transizione ecologica, hanno firmato il decreto interministeriale che prorogava fino al 21 agosto tutte le misure attualmente in vigore per ridurre il prezzo finale dei carburanti, tagliando parte delle accise e l’Iva a esse legate. Ieri, però, Mario Draghi in conferenza stampa ha confermato la proroga al 30 settembre.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

I nuovi prezzi di benzina e diesel: dove conviene fare rifornimento

Di seguito i prezzi medi rilevati su circa 15 mila impianti dall’Osservatorio prezzi del Ministero dello Sviluppo Economico ed elaborati da Staffetto Quotidiana.

Nel dettaglio, i prezzi medi della benzina si dividono come segue.

Nel dettaglio, i prezzi medi del diesel si dividono come segue.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=H0ZAtkNi3oM&w=560&h=315]

Prezzi di benzina e diesel: più cari ad agosto

L’Osservatorio rileva anche i seguenti prezzi sugli altri carburanti.

Prezzi di benzina e diesel: quanto cambiano in autostrada

In autostrada si nota una leggera variazione dei prezzi.

Prezzi di benzina e diesel: ecco come risparmiare

Oltre a cercare il marchio con i prezzi inferiori nella propria zona, ci sono alcune piccole accortezze da prendere, prima di fare rifornimento, che permettono di risparmiare notevolmente sul prezzo del pieno, e altrettanti fattori da considerare.

Prezzi di benzina e diesel: come risparmiare
Prezzi di benzina e diesel: come risparmiare

Prezzi di benzina e diesel: potenziato il dl Aiuti-bis

Come già avanzato, ieri è stato dato il via libera al decreto Aiuti-bis per un totale di 17 miliardi di euro. Più di quanto ipotizzato inizialmente (14,3 miliardi). Di questa somma 5,8 miliardi sono destinati al taglio sulle accise carburante con una proroga al 30 settembre. Ma la viceministra dell’Economia Laura Castelli (Ipf) ha rilanciato indicando l’obiettivo di «provare ad arrivare fino a fine anno per mettere in sicurezza almeno questo».

Ad ogni modo, con gli spazi di bilancio che si sono venuti a creare – grazie al trend positivo del Paese degli ultimi periodi, o forse meno negativi – si sono resi disponibili i fondi necessari per finanziare un altro bonus da 200 euro per le famiglie in difficoltà e i sostegni per le aziende agricole.

Si ragiona, inoltre, anche sul taglio dell’Iva per i beni di prima necessità.

Altro intervento in programma del nuovo Dl Aiuti-bis sarebbe quello dell’esonero contributivo dello 0,8% introdotto dalla legge di Bilancio 2022 per i dipendenti pubblici e privati con retribuzioni fino a 35mila euro, con un ulteriore aggiunta dell’1% per i redditi al di sotto dei 35mila per un totale di uno sgravio complessivo dell’1,8%.  

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp