Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Rdc dal 20 dicembre: entro che giorno va speso?

Rdc dal 20 dicembre: entro che giorno va speso?

Entro che giorno spendere il reddito di cittadinanza di dicembre: ecco l'ultima data utile da tenere a mente e come controllare il saldo della misura.

di Sara Fannino

Dicembre 2022

Scopriamo subito entro che giorno spendere il Reddito di cittadinanza di dicembre, in pagamento proprio nella data di oggi, 20 dicembre 2022 (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice:

Entro che giorno spendere il Reddito di cittadinanza di dicembre: data

Entro che giorno spendere il Reddito di cittadinanza di dicembre che è in pagamento oggi? Ricordiamo che le ricariche del reddito e della pensione di cittadinanza devo essere obbligatoriamente spese nella loro interezza entro e non oltre il mese solare. Cosa significa? Semplice, che il cittadino avrà a disposizione fino all’ultimo giorno utile del mese successivo per consumare il 100% dell’importo, dunque, fino al 31 gennaio 2023.

Leggi anche: Rdc 2023: come cambiano convocazione e rifiuti

Questa scadenza da rispettare è importante soprattutto se non si vuole perdere una quota del Reddito di cittadinanza. Nello specifico, se INPS nota che il beneficiario di Rdc non ha speso il sostegno nella sua interezza entro la fine del mese seguente, provvede a decurtare parte dell’importo della misura, fino ad un massimo del 20%.

Leggi quali sono le somme previste con l’Rdc, i limiti di prelievo in contanti e le spese vietate con i contributi economici, i motivi che causano la sospensione del reddito di cittadinanza e i reati che fanno perdere l’Rdc.

Questo perché l’importo che viene corrisposto alle famiglie è calcolato ad hoc, tenendo conto di numerosi fattori, quali la conformazione del nucleo familiare, il reddito, eventuali attività lavorative svolte e disabili o soggetti non autosufficienti a carico. “Far avanzare” la prestazione equivale a dire che il cittadino non ha bisogno di quella somma residua; dunque, viene tagliata.

Ecco, quindi, perché è sempre importante sapere entro che giorno spendere il reddito di cittadinanza di dicembre, o di qualsiasi altro mese. Andiamo subito a scoprire a chi verrà accreditata la misura e come mai proprio nella data del 20 dicembre.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Entro che giorno spendere il Reddito di cittadinanza di dicembre, per chi

Abbiamo scoperto nel paragrafo precedente entro che giorno spendere il reddito di cittadinanza, scopriamo ora a chi è rivolta questa ricarica del 20 dicembre.

Nella scorsa settimana sono partiti i pagamenti della prestazione pentastellata per tutti quei cittadini che attendevano la prima ricarica a seguito della presentazione della domanda nel mese di novembre, oltre che le ricariche di rinnovo, per chi ha ricevuto il diciottesimo accredito nel mese di ottobre e ha atteso il mese di novembre per chiedere il rinnovo all’INPS.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza 2023: più alto col nuovo ISEE?

Per questi cittadini, il Reddito di cittadinanza è arrivato tra lo scorso martedì 13 e mercoledì 14 dicembre. Ma non è tutto, poiché nella data di martedì 13 sono state accreditate anche numerose prestazioni arretrate riguardanti le ricariche ordinarie della fine del mese di novembre, che erano state sospese a causa di un’intensificazione dei controlli sui beneficiari Rdc da parte di INPS.

Scopri subito come avere il reddito di cittadinanza, quanto tempo ci vuole per i primi pagamenti del reddito di cittadinanza dopo la domanda e quante volte si può fare il rinnovo dell’Rdc

La ricarica del 20 dicembre, invece, che continuerà ad arrivare anche nei prossimi giorni fino a venerdì 23 dicembre, non è altro che un pagamento ordinario, dunque, riservato a tutti coloro che attendono il Rdc tra la seconda e la diciottesima mensilità.

Leggi anche: Rdc a metà dicembre: entro che giorno spenderlo?

INPS e Poste Italiane, come ogni anno dal 2019 hanno deciso di corrispondere la ricarica di Reddito di cittadinanza prima delle festività natalizie, per consentire alle famiglie di godersi questo periodo a pieno e senza stress o preoccupazioni dovute ai ritardi.

Anche un giorno di ritardo, infatti, crea alle famiglie che percepiscono mensilmente la misura di contrasto alla povertà notevoli disagi.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza 2023 per 6 mesi non 8: la proposta

Andiamo a vedere insieme come si fa a vedere se ci sono delle somme residue sulla Rdc card.

Entro che giorno spendere il reddito di cittadinanza di dicembre
Entro che giorno spendere il reddito di cittadinanza di dicembre – immagine di un calendario

Entro che giorno spendere il Reddito di cittadinanza di dicembre, controllare il saldo

Entro che giorno spendere il Reddito di cittadinanza di dicembre? Per essere certi di non lasciare nulla sul conto, bisogna tenere monitorato il saldo della prestazione. Come fare? Ve lo spieghiamo subito.

Per controllare il saldo del Reddito di cittadinanza avrete differenti opzioni, alcune un po’ più tecnologiche, altre meno, ma sempre efficienti e immediate.

Leggi anche: Bonus 150 euro su Rdc: dopo i nuovi pagamenti, si spera

Ricordiamo, infine, che potrete prelevare parte della quota del Reddito di cittadinanza che INPS corrisponde. La somma prelevabile è stabilita tenendo conto della scala di equivalenza, dove per il primo percettore si considera 1 e per i membri aggiuntivi della famiglia 0.2 e 0.4 a seconda che siano minorenni o maggiorenni.

Scopri come controllare il saldo del reddito di cittadinanza, come usare l’App Postepay per controllare gli importi dell’Rdc e come funzionano il numero verde e i servizi legati alla carta del reddito di cittadinanza.

Ad esempio, una famiglia con tre adulti e un bambino potrà riscuotere 200 euro, mentre una famiglia con due adulti e un bambino, 160 euro. Il massimo prelevabile è 220 euro per nuclei numerosi e in cui figurino membri non autosufficienti.  

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp