Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus con ISEE inferiore a 15mila euro giugno 2023

Bonus con ISEE inferiore a 15mila euro giugno 2023

La lista dei Bonus con ISEE inferiore a 15mila euro attivi a giugno e luglio 2023, con le istruzioni su come richiederli.

di Alda Moleti

Giugno 2023

Nell’articolo di oggi vedremo quali sono i Bonus con ISEE inferiore a 15mila euro da richiedere questa estate (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Tabella dei Bonus con ISEE inferiore a 15mila euro

Ecco la tabella riassuntiva dei bonus attivi a giugno e luglio 2023 e aperti alle famiglie con ISEE entro i 15.000 euro all’anno.

BonusCaratteristicheRequisiti economiciAltri requisiti
Carta risparmio spesacontributo per la spesa al supermercato e il pagamento delle bolletteISEE di massimo 15.000 euroverrà stilata una graduatoria e la carta sarà assegnata ai nuclei maggiormente bisognosi
Carta acquisticontributo per la spesa al supermercatoISEE di massimo 7.640,18 eurodestinata ai bambini con meno di 3 anni di età o alle persone che hanno compiuto 65 anni
Bonus trasportivoucher di 60 euro per gli abbonamenti ai trasporti pubblicireddito annuo di massimo 20.000 euronessuno
Bonus vistavoucher di 50 euro per l’acquisto di lenti a contatto e occhiali da vistaISEE di massimo 10.000 euronessuno
Bonus culturavoucher di 500 euro per acqusiti varinessunoessere nato nel 2004
Bonus asilo nidorimborso per il pagamento delle rette del nidonessunoavere figli a carico con meno di 3 anni di età
Assegno Unicocontributo economico mensilenessunoavere figli a carico disabili o con meno di 21 anni di età

La Carta risparmio spesa

La Carta risparmio spesa è una carta ricaricabile con un importo di 382,5 euro da spendere nei supermercati per l’acquisto di generi alimentari.

Ne hanno diritto i nuclei con ISEE entro i 15.000 euro, tuttavia poiché il numero delle carte emesse dall’INPS è inferiore al numero di famiglie che rispettano il requisito ISEE non sarà assegnata a tutti. All’interno delle famiglie con ISEE entro i 15.000 euro l’INPS e i Comuni hanno stilato perciò una graduatoria al fine di identificare i nuclei maggiorante bisognosi.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

La carta non andava richiesta, ma saranno presi in considerazione come possibili beneficiari tutti i nuclei che hanno ottenuto l’ISEE 2023 entro la prima metà dell’anno e hanno un valore di massimo 15.000 euro.

La carta sarà assegnata ai beneficiari entro luglio, che riceveranno una lettera dall’INPS dove è specificato in quale Ufficio Posta di zona è possibile ritirarla. Trovate maggiori informazioni nel nostro articolo di approfondimento sulla Carta risparmio spesa.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

La Carta acquisti

La Carta acquisti è un’altra carta ricaricabile che può essere usata per la spesa nei supermercati e per pagare le bollette. La carta viene ricaricata di 80 euro ogni due mesi, ma possono essere usati solo 40 euro al mese.

Possono richiederla i nuclei con bambini entro i 3 anni di età o le persone che hanno compito 65 anni. Per ottenerla però è richiesto un ISEE familiare di massimo 7.640,18 euro e altri requisiti legati al reddito familiare e i patrimoni, che trovate specificati nel sito ufficiale della misura.

La Carta spetta a tutti i nuclei che rispettano i requisiti e va richiesta compilando un modulo e consegnandolo agli Uffici Postali. Per la compilazione del modulo potete far riferimento alla nostra guida su come fare domanda per la Carta acquisti.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=bD_5uf0BEKo&w=560&h=315]

Il Bonus trasporti

Il Bonus trasporti è un voucher di 60 euro, da spendere per l’acquisto di abbonamenti ai trasporti pubblici, e ne hanno diritto le persone con un reddito entro i 20.000 euro all’anno.

Il bonus però non tiene in conto l’ISEE, ma solo del reddito personale del richiedente. Per la differenza potete far riferimento al nostro articolo che spiega proprio cosa c’è di diverso tra reddito e ISEE.

Il voucher va richiesto online sulla piattaforma del Bonus trasporti, con le modalità che trovate illustrate nella nostra guida su come richiedere il contributo.

Il Bonus vista

Per tutto il 2023 sarà attivo il Bonus vista, anche detto Bonus occhiali, e destinato solo alle famiglie con ISEE entro i 10.000 euro.

Si tratta di 50 euro di sconto sull’acquisto di occhiali da vista o lenti a contatto. Può essere richiesto come rimborso per le spese già effettuate nel triennio 2021-2023 o, in alternativa, come voucher per ottenere uno sconto sui nuovi acquisti.

In tutti i casi il contributo va richiesto online sulla piattaforma del Bonus vista, dopo aver effettuato l’accesso con SPID, CIE (Carta d’Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Come sempre abbiamo redatto per voi una guida che spiega come richiedere il Bonus vista 2023 e quali sono i suoi requisiti.

Bonus-con-ISEE-inferiore-a-15mila-euro-Bonus-vista
La piattaforma del Bonus vista 2023.

Il Bonus cultura

Il Bonus cultura è un voucher di 500 euro a cui ogni anno hanno diritto i diciottenni italiani, a prescindere dal reddito o dall’ISEE familiare. Il Bonus cultura 2023 può essere richiesto fino al 31 ottobre di quest’anno da tutti i nati nel 2004.

Il voucher va richiesto sulla piattaforma 18app e per ottenerlo vi basta seguire la procedura descritta nella nostra guida dedicata alla richiesta del Bonus cultura 2023.

Con il voucher è possibile acquistare (anche online) film, musica, biglietti per concerti, musei, cinema, teatro, ecc. Se volete maggiori approfondimenti sulle spese ammesse le trovate nell’articolo che spiega cosa comprare con il Bonus cultura.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Il Bonus asilo nido

Il Bonus asilo nido è un contributo che consiste in un rimborso per il pagamento delle rette del nido a cui hanno diritto le famiglie con figli entro i 3 anni di età. Se il bambino è affetto da una grave patologia cronica e non può frequentare il nido si può ottenere l’importo spettante per l’assistenza domiciliare.

Il bonus è aperto a tutti i nuclei a prescindere dall’ISEE familiare, tuttavia ai redditi più bassi spettano somme più alte. Le famiglie con un ISEE 2023 di massimo 15.000 euro hanno diritto ad un rimborso che arriva fino a 3.000 euro all’anno.

Il contributo va richiesto online sul sito dell’INPS, con le modalità che trovate nella nostra guida su come inviare la domanda per il Bonus nido.

L’Assegno Unico e Universale

L’Assegno Unico e Universale (AUU) è attivo ogni anno e consiste in un contributo mensile per le famiglie con disabili o figli entro i 21 anni a carico.

Al contributo hanno diritto tutte le famiglie a prescindere dalla situazione economica, tuttavia gli importi sono diversi e modellati sull’ISEE familiare. I nuclei con ISEE di massimo 15.000 euro sono quelli che hanno diritto agli importi più alti e a cui spettano 189,2 euro al mese per figlio minorenne.

Oltre agli importi base ci sono poi delle maggiorazioni, che scattano ad esempio in caso di famiglie numerose, disabili o bambini molto piccoli in famiglia. Per un calcolo completo delle cifre spettanti potete far riferimento alle nostre tabelle sugli importi dell’AUU o potete usare il simulatore dell’INPS.

L’Assegno Unico va richiesto online sul sito dell’INPS, gli unici a cui spetta in automatico, senza dover inviare domanda, sono i percettori di Reddito di cittadinanza. Per un aiuto nella procedura potete consultare la guida completa su come richiedere l’Assegno Unico.

FAQ sui Bonus con ISEE inferiore a 15.000 euro

Come funziona la Carta risparmio spesa?

Non è necessaria una richiesta esplicita, ma verrà assegnata ai nuclei con ISEE entro i 15.000 euro in base a una graduatoria stilata dall’INPS e dai Comuni.

Come si ottiene la Carta acquisti?

Per ottenerla è necessario compilare un modulo e consegnarlo agli Uffici Postali. È richiesto un ISEE familiare di massimo 7.640,18 euro e altri requisiti legati al reddito e al patrimonio familiare.

Come richiedere il Bonus trasporti?

Il voucher di 60 euro può essere richiesto online sulla piattaforma dedicata al Bonus trasporti, utilizzando le modalità indicate nella guida apposita.

A quanto ammonta e come richiedere il Bonus vista?

Per richiedere il voucher di 50 euro, è necessario accedere alla piattaforma del Bonus vista utilizzando SPID, CIE o CNS, e seguire le istruzioni dettagliate nella guida apposita.

Come funziona il Bonus cultura?

Per richiedere il voucher di 500 euro, è necessario accedere alla piattaforma 18app e seguire la procedura descritta nella guida dedicata al Bonus cultura. Il voucher può essere utilizzato per acquistare beni culturali e intrattenimento.

A chi è destinato il Bonus asilo nido?

Il bonus viene richiesto online sul sito dell’INPS, seguendo le modalità indicate nella guida specifica. Il rimborso è destinato al pagamento delle rette del nido per famiglie con figli di età inferiore ai 3 anni

Come si ottiene l’Assegno Unico?

L’Assegno Unico e Universale viene richiesto online sul sito dell’INPS, ad eccezione dei percettori di Reddito di cittadinanza che lo ricevono automaticamente. È necessario compilare l’apposito modulo seguendo le istruzioni della guida dedicata.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp