Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus studenti 2023: cifre e agevolazioni

Bonus studenti 2023: cifre e agevolazioni

Bonus studenti 2023: ecco quali sono, cosa spetta anche nel 2024 e gli importi che possono essere percepiti.

di Romina Cardia

Dicembre 2023

In questo approfondimento parliamo di bonus studenti 2023 (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Bonus studenti 2023 in chiusura e nuovi Bonus 2024

In arrivo importanti cambiamenti per i bonus e gli aiuti destinati agli studenti, sia minori che maggiorenni.

Il ben noto Bonus studenti 2023 18 anni concluderà la sua corsa entro quest’anno, per fare spazio a due nuovi strumenti: uno focalizzato sul sostegno al reddito e l’altro a premiare eccellenti risultati scolastici, simile a una borsa di studio.

A partire dal 2024, i giovani potranno beneficiare di nuove opportunità attraverso due tipologie di bonus. Il primo mira a sostenere il reddito degli studenti, mentre il secondo premia coloro che si distinguono per i loro risultati accademici.

Oltre ai cambiamenti in arrivo, molte conferme interessanti riguardano i bonus disponibili per gli studenti. Queste misure, richiedibili con o senza ISEE, offrono importi variabili a seconda delle circostanze individuali.

Nei prossimi paragrafi ti mostriamo una panoramica aggiornata dei Bonus studenti 2023 e 2024. Parliamo prima di quelli attivi nel 2023 e confermati nel 2024, per poi parlare di quelli che faranno la loro prima comparsa nel 2024.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Bonus studenti 2023

Assegno Unico

Il più conosciuto Bonus studenti 2023 è l’Assegno Unico. L’Assegno Unico per figli a carico rappresenta uno dei benefici più noti, estendendosi oltre i 18 anni fino ai 21 per coloro impegnati in percorsi formativi.

Nel 2023, l’importo mensile può raggiungere i 189,20 euro per i minorenni e i 91,90 euro per i maggiorenni, con la possibilità di ritirarlo direttamente.

Le condizioni includono un limite ISEE di 16.215 euro, ma anche chi supera questa soglia può beneficiarne. In tal caso, l’importo diminuisce, arrivando a 54,10 euro per i minorenni e 27 euro per i maggiorenni quando l’ISEE è pari o superiore a 43.240 euro.

Scopri quanti soldi si ricevono per l’Assegno unico maggiorenni e chi invece non ha diritto al contributo.

Borse di studio

Nel nostro sistema ci sono diversi incentivi a favore degli studenti più meritevoli. Ad esempio, l’INPS annualmente pubblica un bando per gli studenti delle medie e superiori (scaduto il 12 ottobre 2023).

Questo beneficio è riservato ai figli di dipendenti o pensionati della Pubblica Amministrazione.

Molte altre istituzioni locali, come Regioni e Comuni, offrono bonus simili. Le casse professionali seguono la stessa logica, premiando gli studenti eccellenti figli dei loro iscritti.

Le borse di studio, a livello regionale in questo caso, sono disponibili anche per gli studenti universitari, offrendo la possibilità di ridurre le tasse e ricevere un contributo finanziario.

Bonus psicologo studenti universitari, parte la sperimentazione negli atenei italiani per fornire un supporto al benessere psicologico degli studenti. In questo post vediamo di cosa si tratta, come funziona e come si accede ai servizi.

Bonus trasporti

Gli studenti e non solo possono beneficiare del vantaggioso bonus trasporti, del valore di 60 euro, utilizzabile per l’acquisto di abbonamenti mensili o annuali per i mezzi pubblici.

La richiesta può essere inviata a partire dal 1° novembre, ma solo da coloro che non hanno ancora usufruito del contributo e fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Chi può fare richiesta? Solo le persone fisiche con un reddito inferiore ai 20 mila euro.

Oltre al bonus nazionale, sono disponibili agevolazioni locali per gli studenti. Ad esempio, il Comune di Roma offre quest’anno l’accesso gratuito ai mezzi pubblici per gli studenti dai 11 ai 18 anni. Un’opportunità imperdibile per risparmiare sui costi dei trasporti.

Bonus trasporti 2023 per studenti: ecco come fare domanda e quanto vale l’agevolazione.

Indennità di frequenza

I minori con disabilità hanno diritto all’indennità di frequenza, un supporto economico per favorire il loro inserimento sociale e scolastico.

Questa prestazione è destinata a coloro che incontrano difficoltà persistenti nell’esecuzione di compiti tipici della loro età, inclusi i minori ipoacusici.

Nel 2023, l’importo mensile è di 313,91 euro, con un limite di reddito personale annuo fissato a 5.391,88 euro.

Da sottolineare che per i bambini disabili è possibile ottenere ulteriori benefici tramite l’Assegno unico.

In questi casi, agli importi di cui abbiamo parlato sopra, si aggiunge una maggiorazione che varia in base al livello di autosufficienza: 113,50 euro in caso di non autosufficienza, 102,70 euro per disabilità gravi, e 91,90 euro per disabilità di media gravità.

Beneficiari, importi e maggiorazioni sull’Assegno Unico per figli maggiorenni con disabilità: tutte le novità entrate in vigore a partire dal 1° gennaio 2023.

Bonus Cultura 18 anni

Se sei nato nel 2004 e hai compiuto da poco i diciotto anni, potresti aver sentito parlare del Bonus Cultura, un contributo di 500 euro destinato all’acquisto di libri, biglietti per cinema e concerti, abbonamenti a riviste e altri beni e servizi attraverso la 18 app.

Tuttavia, c’è una cattiva notizia per coloro che non hanno ancora usufruito di questa opportunità.

Secondo quanto stabilito dall’articolo 1, comma 357, della Legge del 30 dicembre 2021, le risorse destinate a questo bonus sono esaurite, e attualmente non sono previsti rifinanziamenti.

Di conseguenza, se sei diventato maggiorenne nel 2022 (nato nel 2004), non potrai più registrarti sulla piattaforma 18 app per richiedere e riscuotere il bonus.

Diversa la situazione per coloro che hanno già effettuato la registrazione. È possibile in questo caso utilizzare i soldi rimanenti fino alla scadenza, fissata al 30 aprile 2024.

Quindi, se hai ottenuto il Bonus Cultura, assicurati di spenderlo entro questa data per non perderne i benefici.

Tuttavia, questo Bonus sarà sostituito nel 2024 da uno nuovo e molto simile. Vediamo di cosa si tratta.

Nuovo bonus 550 euro stagionali: ci sarà anche quest’anno l’indennità una tantum per i lavoratori che hanno contratti part time ciclici. La misura riguarda più di 50mila lavoratori. Vediamo quali sono i requisiti e come si presenta la domanda.

Bonus studenti 2023
Bonus studenti 2023. Nella foto: un gruppo di studenti.

Bonus studenti 2024

Carta cultura giovani

A partire dal prossimo anno, il noto Bonus Cultura per i diciottenni lascerà il posto a una nuova iniziativa chiamata “Carta Cultura Giovani“. Questa evoluzione comporterà alcune modifiche significative.

Come il Bonus Cultura, la Carta Cultura Giovani garantirà un assegno di 500 euro a coloro che compiono diciotto anni l’anno precedente. Nel 2024, ad esempio, saranno i nati nel 2005 a beneficiare di questa misura.

Una differenza chiave rispetto al suo predecessore è che la nuova Carta sarà destinata solo a coloro che fanno parte di un nucleo familiare con un ISEE non superiore a 35 mila euro. Questo criterio introdotto mira a focalizzare l’aiuto finanziario verso le famiglie con minori risorse economiche.

Anche se simile al Bonus Cultura, la Carta Cultura Giovani manterrà l’obiettivo di promuovere attività culturali. I beneficiari potranno utilizzare il bonus per una specifica lista di beni e servizi all’interno dell’ambito culturale.

Questa transizione anticipata segna la fine del Bonus Cultura per lasciare spazio a un approccio più mirato e orientato alle famiglie con bisogni economici più stringenti.

Scopri quali sono le agevolazioni per l’assunzione di giovani nel 2023 e quali sono le novità del Decreto lavoro.

Bonus studenti 2023 e 2024 per merito

Nel 2024, entra in vigore un nuovo bonus dedicato agli studenti più meritevoli, consistente in 500 euro da utilizzare per arricchire il proprio bagaglio culturale con beni e servizi.

Questo beneficio, denominato Carta del merito, è accessibile a tutti coloro che conseguono il diploma con il massimo dei voti, senza necessità di ottenere la lode e indipendentemente dall’ISEE familiare.

L’assegnazione della Carta del merito avverrà nel 2024, tenendo conto dei risultati ottenuti al termine dell’anno scolastico 2023-2024.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato la bozza della prossima Legge di Bilancio. Ecco le novità della Manovra 2024 anche in merito ai bonus.

Bonus 100 euro libri

Il governo sta considerando l’idea di introdurre un bonus libri da 100 euro per chi compie 18 anni. Tuttavia, attualmente non ci sono certezze in merito, e la mancanza di menzione nella legge di Bilancio 2024 suggerisce che almeno per il prossimo anno questa misura potrebbe non essere attuata.

Bonus studenti 2023 e 2024: la tabella riassuntiva

Eccoti una tabella riassuntiva di tutti i Bonus studenti 2023 e 2024:

Bonus Studenti 2023Bonus Studenti 2024
Assegno UnicoCarta Cultura Giovani
– Importo fino a 189,20 euro per minorenni– Assegno di 500 euro per i diciottenni
– Importo fino a 91,90 euro per maggiorenni– Destinata ai nuclei con ISEE fino a 35.000 euro
– Limite ISEE di 16.215 euro 
Borse di studio (INPS e locali)Carta del merito
– Per studenti medie e superiori– 500 euro per studenti diplomati con il massimo
– Destinata a figli di dipendenti pubblici– Indipendente dall’ISEE
Bonus psicologo per universitariBonus 100 euro libri (da confermare)
– Supporto al benessere psicologico– Potenziale bonus libri per i 18enni
Bonus trasporti 
– Valore di 60 euro 
– Per abbonamenti ai mezzi pubblici 
Indennità di frequenza per minori disabili 
– Importo di 313,91 euro mensili 
– Limite di reddito di 5.391,88 euro 
Bonus 18 anni (Bonus Cultura) 
– 500 euro per l’acquisto di beni culturali 
– Per i nati nel 2004 
Tabella riassuntiva con tutti i Bonus studenti 2023 e 2024

FAQ sui Bonus 2023

Quali sono i Bonus mobilità 2023?

Bonus mobilità 2023 ancora attivi sono:

Cosa sono le Agevolazioni Trenitalia?

Trenitalia offre ai suoi utenti sconti e agevolazioni che variano a seconda dell’età e delle necessità. Per esempio, la Carta Verde è dedicata ai ragazzi tra i 12 e i 26 anni, mentre la Carta Argento si rivolge agli over 60. La Carta Blu, invece, può essere richiesta dalle persone disabili e vale anche per gli accompagnatori.

In cosa consiste l’Ecobonus auto elettriche e ibride?

L’Ecobonus auto elettriche e ibride è un incentivo che si rivolge a tutti i cittadini, senza limiti di ISEE e reddito, che desiderano acquistare auto a basso/zero impatto ambientale di nuova immatricolazione. L’Ecobonus prevede diverse fasce di sconti, a seconda dell’auto acquistata (elettrica, ibrida o ICE) e della modalità d’acquisto.

Cos’è il Bonus pedaggi autostradali?

Il Bonus pedaggi autostradali consiste in un rimborso parziale delle spese sostenute per l’utilizzo delle autostrade. È rivolto alle imprese di autotrasportatori, ovvero quelle che svolgono attività di autotrasporto per conto di terzi. L’importo dell’agevolazione varia a seconda dell’ammontare complessivo delle spese sostenute e della classe di appartenenza del veicolo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp